Milan, hai visto che Colombo? Inizio super, il futuro è rossonero

Il Milan lo ha ceduto in prestito per fargli accumulare esperienza, ma Lorenzo Colombo sta già dando dimostrazione delle sue grandi qualità. Che inizio di stagione per lui! 

Lorenzo Colombo
Lorenzo Colombo (©Getty Images)

Se c’è un giocatore che si sta mettendo in mostra a suon di grandi gol e belle giocate quello è sicuramente Lorenzo Colombo. Il classe 2002 è un assoluto cuore rossonero: cresciuto nelle giovanili del Milan non vede l’ora di ereditarne il peso dell’attacco della prima squadra. Il club rossonero crede assolutamente nelle sue qualità e non è un caso che non ha mai neanche ipotizzato la cessione a titolo definitivo di Lollo.

Colombo ha già le sembianze di un attaccante di razza, un rapace delle porte avversarie. A soli 19 anni vanta un fisico molto prorompente e un mancino di tutto rispetto. È alto 1,83 cm e sa usare bene anche la testa. Il Milan lo ha lanciato in prima squadra soltanto nella stagione 2020/2021 ed è proprio al suo debutto, contro il Bodoe Glimt (qualificazioni Europa League), che Lollo ha messo a segno il suo primo gol con la maglia della prima squadra. Un segnale di quanto le sue doti siano ancora tutte da scoprire.

E per sviluppare le sue grandi qualità il Milan ha scelto la via più logica, ovvero quella del prestito. Una modalità utile a far giocare con più frequenza il giocatore, fargli acquisire esperienza e padronanza del campo da gioco. Dopo i sei mesi in prestito alla Cremonese, in Serie B, nella stagione 2020/2021, Colombo è da poco approdato alla SPAL. Il Milan ha nuovamente optato per mandarlo a far le ossa nel campionato cadetto, e Lorenzo sta già stupendo tutti!


Leggi anche:


Colombo, un inizio di campionato da urlo

Nella finestra del mercato estivo, dopo aver partecipato ad alcune amichevoli con i rossoneri, Colombo è stato mandato in prestito alla SPAL, una piazza importante che può garantirgli un sicura crescita. E Lollo non sta affatto deludendo! Il tecnico Clotet, allenatore degli spallini, lo ha schierato da titolare nelle prime due gare di campionato, e alla seconda di queste Colombo ha realizzato un gol da urlo: un perfetto sinistro a giro all’incrocio dei pali e portiere scavalcato.

Oltre al gol, c’è da sottolineare la grande partecipazione al gioco che sino ad adesso ha mostrato l’attaccante in campo. Lorenzo non soltanto si fa cercare per andare a segno, ma lui stesso va a prendersi la palla per aiutare i compagni nelle manovre di attacco.

Soltanto ieri sera, ancora una volta, Colombo ha dato prova del suo feeling con il gol. Stavolta con la Nazionale Italiana Under 21. Su assist di Bellanova, Lorenzo, spalle alla porta, ha stoppato il pallone e con una girata vincente ha calciato forte in rete regalando il definitivo 1-0 contro il Montenegro. 

Insomma, non c’è male come inizio! Il Milan e la sua dirigenza hanno gli occhi puntati su di lui. Il prossimo anno potrebbe essere quello della consacrazione in prima squadra. Colombo arriverebbe alla corte di Pioli a fare il vice di Oliver Giroud? Oppure a contendersi il ruolo di secondo con Pietro Pellegri? Difficile da sapere adesso, ma continuando così potrebbe lasciare pochi dubbi al tecnico Pioli.