Juventus-Milan, probabili formazioni: quanti dubbi per Pioli

Le formazioni che Juventus e Milan dovrebbero schierare questa sera nel posticipo della 4.a giornata di campionato.

Pioli Milan
Pioli dialoga con i suoi (Getty Images)

Il Milan affronterà la Juventus, nello scontro diretto della 4.a giornata di Serie A, con diverse defezioni. Negli ultimi giorni c’è chi ha rivisto i fantasmi dello scorso anno, quando i rossoneri furono costretti ad inventarsi soluzioni particolari per sopperire agli infortuni.

Tanti i dubbi di formazione per Stefano Pioli, che probabilmente fino a questa sera non riuscirà ad avere le idee chiare sull’undici titolare da lanciare all’Allianz Stadium. Basti pensare che il Milan è partito in direzione Torino senza 6 calciatori molto importanti.

Inoltre Pioli dovrà valutare le condizioni di altri elementi che negli ultimi giorni hanno accusato fastidi di natura fisico-atletica. Insomma, tanti dubbi ma idee chiare di gioco e di interpretazione, come è stato nelle prime gare stagionali.


Leggi anche:


La formazione del Milan

Secondo la Gazzetta dello Sport di oggi, mister Pioli più o meno ha una bozza di formazione titolare che potrebbe non cambiare a meno di altri imprevisti. Senza elementi come Ibrahimovic, Giroud o Calabria si chiederanno gli straordinari ad altri calciatori.

Nel 4-2-3-1 confermatissimo giocherà Maignan tra i pali, anche se il francese ha ancora qualche dolore risalente alla gara persa a Liverpool (occhio a Tatatarusanu). In difesa a destra spazio per Florenzi come terzino titolare, ma anche l’ex romanista non è al 100% della forma. Kjaer riposerà e lascerà spazio al duo Tomori-Romagnoli, con Theo Hernandez largo a sinistra.

In mediana Pioli dovrebbe affidarsi a Kessie e Tonali come coppia titolare, con il classe 2000 pronto a tornare titolare dopo i problemi intestinali recenti. Sulla trequarti scelte obbligate: Saelemaekers a destra, Brahim Diaz in mezzo e Rafael Leao a sinistra, con Ante Rebic confermato forzatamente come unica punta.

L’undici titolare del Milan: (4-2-3-1) Maignan; Florenzi, Tomori, Romagnoli, T. Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, B. Diaz, Leao; Rebic.

La formazione della Juventus

Al contrario del Milan, la Juventus di Massimiliano Allegri recupera per la sfida serale diversi calciatori. Ma il tecnico toscano sembra deciso a confermare a grandi linee lo schieramento vittorioso in Champions League sul campo del Malmoe.

Panchina per i vari Bonucci, Chiesa e Bernardeschi. Conferme per il 4-4-2 come sistema di gioco predefinito, impreziosito dal tandem offensivo Dybala-Morata. Mentre Rabiot verrà schierato nell’inedito ruolo di esterno mancino di centrocampo.

L’undici titolare della Juve: (4-4-2) Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Locatelli, Bentancur, Rabiot; Dybala, Morata.