Vergogna a Torino: insulti razzisti a Maignan da un tifoso della Juve

Scene orribili all’Allianz Stadium prima di Juventus-Milan. Ancora cori razzisti, con un altro rossonero preso di mira da un membro della tifoseria avversaria

Mike Maignan Juventus-Milan
Mike Maignan Juventus-Milan (©Getty Images)

Non si placano gli episodi di razzismo all’interno degli stadi. Dopo quanto accaduto a San Siro, nel match tra Milan e Lazio, con i cori razzisti nei confronti di Tiemouè Bakayoko, accade lo stesso, se non peggio, allo Juventus Stadium di Torino. Vittima degli abusi verbali un altro rossonero, Mike Maignan. Il portiere del Milan, durante il riscaldamento pre-gara, è stato preso di mira da un tifoso juventino.


Leggi anche:


Parole disgustevoli quelle urlate al francese dagli spalti. “Negro, negro, scimmia….” e in aggiunta parecchie espressione blasfeme a far da contorno. Una vera vergogna! A testimoniare l’accaduto è un video diffuso su Twitter dal profilo “Storie Silenti”. Una ripresa che non possiamo condividere con voi lettori, data l’enorme presenza di espressioni blasfeme, come già detto in precedenza.

Probabilmente, gli ispettori federali presenti allo stadio non hanno avuto la possibilità di accorgersi e sentire le ingiurie xenofobe al portiere del Milan. Ma il video è ormai presente in rete, e come accade di consueto, si diffonderà a macchia d’olio in pochissimo tempo. Una prova indiscutibile, e che potrà condurre a chi di dovere ad agire con i giusti provvedimenti. Nel 2021, in uno stadio di calcio, è impossibile continuare a tollerare determinati episodi. Il mondo, lo sport, hanno bisogno di empatia e condivisione anche nella rivalità. E la correttezza e il rispetto devono essere le prime basi da cui partire.