Calciomercato Milan, ufficiale: James Rodriguez cambia squadra

James Rodriguez, offerto anche al Milan nell’ultima sessione estiva del calciomercato, proseguirà la sua carriera nel campionato del Qatar.

James Rodriguez
James Rodriguez (©Getty Images)

Dopo non aver trovato alcuna sistemazione in Europa, James Rodriguez è pronto per proseguire la sua carriera in Asia. È ufficiale il suo trasferimento in Qatar.

Il 29enne fantasista colombiano indosserà la maglia dell’Al Rayyan, che oggi ha annunciato il suo ingaggio. Sembrava fosse determinato a giocarsi le sue chance all’Everton almeno fino al calciomercato di gennaio 2022, poi l’ex Real Madrid ha cambiato idea e ha deciso di accettare l’offerta del club qatariota.


Leggi anche:

James Rodriguez offerto anche al Milan

James Rodriguez nell’Al Rayyan troverà Laurent Blanc come allenatore. Sarà la stella di una squadra nella quale gioca anche Yacine Brahimi, esterno offensivo ex Porto. Dopo due giornate della Qatar Stars League sono 2 i punti conquistati. L’arrivo del trequartista colombiano porterà tanta qualità in più.

Per qualcuno le qualità di James Rodriguez avrebbero potuto fare comodo anche al Milan. Jorge Mendes, agente del giocatore, lo aveva proposto alla società rossonera ma non è riuscito a convincerla. Paolo Maldini e Frederic Massara avevano dubbi sulla tenuta fisica e anche sullo stipendio del fantasista sudamericano. La trattativa non è mai partita, nonostante i sondaggi del procuratore.

Mendes ha parlato con diverse squadre europee, senza trovare una sistemazione al suo assistito. Concluso il calciomercato europeo, ha avuto contatti con l’Al Rayyan e l’affare è andato in Porto. Stupisce in parte che James Rodriguez abbia già deciso di andare a giocare in un campionato come quello del Qatar, ma non è il primo calciatore che fa una scelta simile di fronte a un’offerta di ingaggio importante.

All’Everton sapeva che Rafa Benitez gradiva poco la sua presenza in squadra, avrebbe rischiato di rimanere ai margini per mesi prima della riapertura del mercato in Europa. Ha preferito accettare il trasferimento in Asia che lottare per un posto che forse mai avrebbe avuto a Liverpool.