Saelemaekers: “Siamo competitivi, non vogliamo arrivare terzi o secondi”

Le parole di Alexis Saelemaekers ai microfoni di Sky Sport nel post-gara di Milan-Venezia. L’ala destra ha confermato la volontà di puntare allo scudetto 

Alexis Saelemaekers
Alexis Saelemaekers (©Getty Images)

Come Theo Hernandez, Alexis Saelemaekers è subentrato a Florenzi nel secondo tempo di Milan-Venezia, e ha aiutato la squadra con decisione a vincere la gara. Infatti, è partita proprio dal belga l’azione del primo gol di Brahim Diaz, ed è stato suo l’assist a Theo per il decisivo 2-0.

Ad Alexis, molto probabilmente, è stato molto ultime passare il primo tempo a riposo, per poi entrare nel secondo e dare una forte scossa alla prestazione dei compagni. Sky Sport lo ha intervistato nel post-gara, data la grande prestazione messa in campo.

Queste le parole dell’ala destra belga ai microfoni di Sky:


Leggi anche:


Sulla sua decisiva entrata in campo: Ho provato ad aiutare la squadra e ci sono riuscito. Il merito va a tutta la squadra che ha fatto correre tanto i rivali. Noi siamo entrati in buona condizione con Theo e abbiamo aiutato la squadra”.

Sull’affermazione di Theo Hernandez di voler vincere lo scudetto: Certo, siamo una squadra competitiva che vuole vincere qualcosa. E spero che possiamo fare qualcosa di bello. Ne abbiamo parlato in spogliatoio, è ovvio, poi prendiamo partita per partita e vediamo dove arriviamo. Non siamo qui per ambire al secondo o al terzo posto”.

Sulla sua crescita personale: È evidente che il lavoro che fa il mister e la fiducia che mi da mi hanno fatto crescere tanto. Certo, anche le mie qualità sono state cruciali nei miei miglioramenti. Ma anche la presenza di tutta la squadra mi ha aiutato tanto, ci aiutiamo anche se siamo giovani”.

Sulla sua capacità di fare bene a livello difensivo: Ho delle caratteristiche un pò più difensive di Leao e anche di Rebic e penso che il mister apprezza molto questo. Ma è vero che mi fa anche attaccare. E a me piace fare tutte e due”.