Infortuni Milan, due possibili rientri: Pioli decide domani

Stefano Pioli in conferenza stampa ha fatto il punto sugli infortunati e sui recuperi in vista dell’Atletico Madrid.

Pioli
Stefano Pioli (Getty Images)

Durante la conferenza stampa odierna a Milanello, Stefano Pioli ha toccato diversi punti riguardanti il momento attuale della sua squadra. Il tecnico rossonero ha affrontato anche il tema degli infortuni e dei calciatori che potrebbero rientrare a breve.

Interrogato sulle condizioni degli acciaccati, Pioli ha risposto senza fronzoli: “Kjaer e Florenzi stanno migliorando, ma saranno importanti gli allenamenti di oggi e di domani mattina. Poi decideremo. Per gli altri è più dura, anche per Ibrahimovic. Credo che sarà più facile vederli dopo la sosta”.

Dunque tra i recenti indisponibili solo Kjaer e Florenzi sperano in una convocazione contro l’Atletico Madrid. Ma è probabile che Pioli possa lasciarli inizialmente in panchina, puntando su altri titolari. Soprattutto sulla corsia destra dove Davide Calabria tornerà finalmente dal 1′ minuto.


Leggi anche:


Pioli su Giroud: “Dura rientrare dopo 2 settimane di stop”

Pioli ha parlato anche delle condizioni di Olivier Giroud, tornato titolare contro lo Spezia ma senza aver impressionato positivamente. Il classe ’86 però è stato difesa dal tecnico: “Quando perdi 2 settimane per inattività è dura rientrare, si perde ritmo e condizione. Il minutaggio a La Spezia è stato necessario per migliorare la sua condizione e sicuramente crescerà nelle prossime partite“.

Giroud ci sarà ma anche lui potrebbe partire dalla panchina contro l’Atletico. Si va infatti verso una staffetta tra il francese e Ante Rebic, che dopo la prova opaca da esterno di sabato dovrebbe tornare a giocare da centravanti, con Leao largo sulla corsia mancina.