Milan-Atletico Madrid, Highlights Champions League: sintesi e gol – Video

Milan-Atletico Madrid, la cronaca con gli highlights del match di Champions League disputato a San Siro martedì 28 settembre e valido per il Girone B

Milan Atletico Madrid
Milan-Atletico Madrid (Getty Images)

L’urlo di San Siro durante l’inno Champions accoglie la prima casalinga del Milan nella massima competizione europea dopo 7 anni. L’entusiasmo e l’attesa del pubblico rossonero vengono ripagati da un primo tempo di grande livello degli uomini di Pioli che dominano l’Atletico per intensità e occasioni create.

Dopo il primo quarto d’ora di predominio territoriale il primo tiro in porta arriva al 16′ con Diaz con Oblak che respinge centralmente. Al 18′, Rebic si ritrova solo davanti al portiere sloveno che sventa il gol con una deviazione in angolo. Si dispera San Siro ma la delusione dura poco. Al 19′, Diaz crea scompiglio nell’area dell’Atletico e serve Leao. Conclusione in diagonale del portoghese e Oblak è battuto per il meritato vantaggio del Milan.

Alla mezzora,  i rossoneri restano in dieci. Ingenuo fallo da dietro di Kessie su Llorente. L’ivoriano già ammonito si prende l’inevitabile secondo giallo da Cakir e lascia i suoi in inferiorità. Pioli corre subito ai ripari e sostituisce un nervoso Rebic (ammonito per proteste dopo il rosso al compagno di squadra) con Tonali. Cambio anche per Simeone che rinuncia a Trippier per Joao Felix.  Al 38′ clamorosa traversa di Leao in rovesciata. Fermato per fuorigioco, il portoghese era in realtà in posizione regolare e il gol sarebbe stato convalidato al Var.  Nel finale, l’unica occasione per l’Atletico con Suarez che conclude a lato da posizione favorevole.

Milan-Atletico Madrid, il secondo tempo

Il secondo tempo inizia con l’Atletico più incisivo. Entrano Renan Lodi e De Paul. Al 53′, Joao Felix imbecca Suarez di testa a centro area. L’incornata del Pistolero è ben indirizzata ma sfiora il palo. Cambi  anche nel Milan con Giroud e Toure al posto di Leao e Diaz, applauditissimi all’uscita dal campo. Con il Milan costretto ad abbassarsi, Simeone arricchisce ulteriormente l’attacco con Griezmann e passa a quattro punte.

Milan-Atletico Madrid
Milan-Atletico Madrid (©Gettyimages)

PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DI MILAN-ATLETICO | CLICCA QUI 

Il Milan è in trincea ma contiene gli assalti dell’Atletico che, stabilmente nella metà campo rossonera, non crea eccessivi pericoli per Maignan fino all’83’ quando il guizzo di Griezmann regala il pareggio ai Colchoneros con una conclusione di prima intenzione che non lascia scampo al portiere milanista. Dopo il pareggio, il Milan crea un’immediata occasione con Florenzi che sfiora il palo con un tiro dal limite.

Nel finale, la beffa. Contrasto Lemar-Kalulu, tocco di braccio di quest’ultimo e rigore concesso tra le proteste rossonere. Segna Suarez. L’Atletico vince. Al Milan restano gli applausi e con 0 punti in classifica non si può sbagliare nel doppio confronto con il Porto.

La moviola post gara su Sky ha chiarito meglio l’episodio del rigore. E’ Lemar a toccare per primo la palla di braccio per poi indurre il contatto con quello di Kalulu. Una beffa ulteriore che rovina una serata che avrebbe meritato un epilogo diverso.