Rinnovo Vlahovic, super offerta della Fiorentina: Commisso svela le cifre

Commisso parla del rinnovo di Vlahovic e rivela la proposta economica che la Fiorentina ha formulato per avere il sì alla firma del serbo.

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic, centravanti della Fiorentina (©Getty Images)

Tra i giovani talenti più importanti in Serie A c’è sicuramente Dusan Vlahovic. La Fiorentina è riuscita a trattenerlo nell’ultima finestra estiva del calciomercato, però sta faticando ad arrivare a un accordo per il rinnovo del contratto.

Il centravanti serbo va in scadenza a giugno 2023 e ci sono tante squadre europee importanti che lo vogliono. Senza prolungamento contrattuale, la società viola rischia di dover vendere il proprio gioiello a un prezzo inferiore rispetto a quello che avrebbe potuto strappare nell’ultima estate. L’Atletico Madrid era arrivato a offrire circa 60 milioni di euro.

Rocco Commisso, patron della Fiorentina, spera di strappare la firma di Vlahovic. Ma il tempo passa e l’intesa non arriva. Ripreso da Tuttomercatoweb.com, oggi si è così espresso sull’argomento: «Non so se firmerà. Sono mesi che ci lavoriamo, un giorno siamo positivi e altri meno. Non sono né ottimista né pessimista. Parlo con Dusan e mi dice che pensa solo al campo, che devo parlare con i suoi agenti. Poi parlo con i procuratori e mi dicono di parlare con il giocatore. Siamo professionisti e facciamo le cose seriamente a Firenze. Venga qui l’agente a trattare, deve farla lui la trattativa».

Commisso rivela che la Fiorentina ha messo sul tavolo un’offerta economica veramente importante per Vlahovic: «Sarebbe la più grande cifra mai data a un giocatore della Fiorentina, inclusi Batistuta e Rui Costa. Noi gli offriamo un contratto di cinque anni a 40 milioni di euro lordi. Se mi sto infastidendo? Un po’ sì, la Fiorentina non è solo Vlahovic, c’è un gruppo e lo vogliamo mantenere concentrato. Avrei voluto che si facesse tutto dopo l’ultima sosta nazionali, ma così non è stato. Sto facendo il massimo».

Se il bomber serbo non dovesse rinnovare, le proposte non gli mancheranno. Il suo nome è stato accostato pure al Milan, però la valutazione del cartellino sarà alta e ci sarà il rischio di un’asta. Negli ultimi anni il club rossonero è sempre stato molto attento con gli investimenti, pertanto è difficile pensare a un approdo di Vlahovic a Milanello. Sarebbe un rinforzo ideale per il post Ibrahimovic, ma non bisogna farsi illusioni.