Baresi: “Milan, devi pensare in grande. Romagnoli? Capitano esemplare”

Baresi crede molto nel Milan di Pioli, una squadra in crescita e che potrebbe puntare allo Scudetto. Elogia il mister e anche Romagnoli.

Franco Baresi
Franco Baresi (©Getty Images)

Franco Baresi ha presentato il suo libro “Liberi di sognare” presso la fondazione Feltrinelli di Milano. La leggenda del Milan ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

Gli è stato domandato cosa possa dare ancora con la sua esperienza al club rossonero, dove ricopre la carica di vice-presidente onorario: «Il mio ruolo consente di trasmettere quei valori che non bisogna mai dimenticare. La storia è importante, il club ha una filosofia e una cultura. Bisogna ricordare sempre che indossare questa maglia è una responsabilità, un onore e un onere».

Il ruolo del capitano oggi nel Milan e in generale: «Dipende sempre dove lo fai. Se ti capita in un grande club come il Milan ti dà enormi responsabilità. Indossare la fascia dà grandi stimoli e ti responsabilizza. Romagnoli è qui da tanti anni, il suo comportamento è sempre stato eccezionale e anche quando non gioca è di esempio. Siamo in buone mani».

La squadra rossonera può pensare allo Scudetto secondo Baresi: «Il Milan sta facendo molto bene, è cresciuto tantissimo e bisogna crederci. Il Milan deve pensare in grande, essere ambizioso e rispettare tutti. La squadra può dare gioia».

La leggenda milanista parla anche delle avversarie più temibili in Serie A, ma elogia ancora il Milan: «Il Napoli ha meravigliato, ha iniziato alla grande. Poi c’è l’Inter campione d’Italia. E la Juventus, che non si è ancora tagliata fuori e risalirà. Comunque bisogna guardare sé stessi. Il Milan stupisce per come interpreta le partite, con vivacità e personalità. Può pensare in grande».

Non mancano complimenti per Stefano Pioli: «È stato bravissimo. Dopo il lockdown ha formato un gruppo, lo ha compattato e a stimolarlo. Non era semplice. Ora i giocatori si sentono coinvolti».

: «».