Milan, svolta abbonamenti a San Siro: la decisione del club

La società rossonera sembra aver deciso come procedere con le prossime gare casalinghe in vista dell’apertura degli stadi al 75%

Tifosi Milan
Tifosi Milan (©Getty Images)

Quanto era mancato il tifo rossonero a San Siro nell’ultimo anno e mezzo? Tanto, troppo. Da questa stagione finalmente il pubblico di fede milanista è tornato ad infiammare il Meazza, anche se solo a capienza dimezzata riempiendo il cinquanta per cento dell’impianto.

I tifosi rossoneri sono in grado di dare quella spinta in più che serve ai giocatori in campo nei momenti di difficoltà: la gara contro l’Atletico Madrid in Champions League è stata da brividi: coreografia super della Curva Sud e cori per tutto l’arco della partita, conditi da ovazioni per tutti i giocatori del Milan.


Leggi anche:


San Siro, la vendita degli abbonamenti potrebbe ripartire

A breve la capienza degli stadi si alzerà ancor di più, al 75%. L’obiettivo è arrivare quanto prima al 100%, riempiendo completamente gli impianti. Si lavora per questo già in ottica del derby di Milano. Nel frattempo, secondo quanto riportato da calcioefinanza.it e Gazzetta dello Sport, alcune società stanno lavorando in ottica abbonamenti.

Mentre Napoli e Juventus sembrano intenzionate a voler continuare con la vendita dei soli biglietti, Inter e Milan stanno pensando di riaprire la vendita degli abbonamenti. La società rossonera valuta diverse soluzioni, tra cui quella di mini-abbonamenti come già sperimentato nel periodo precedente alla pandemia. Altra soluzione potrebbe essere quella di abbassare i prezzi dei biglietti e dunque continuare con la vendita libera, approfittando di un ampliamento della capienza fino a raggiungere il 100%.