Lucca: “Sogno Ibrahimovic, ma a FIFA prendo sempre la Juve”

Lorenzo Lucca è tornato a parlare delle sue ambizioni e della passione per Zlatan Ibrahimovic come esempio.

Lorenzo Lucca è il talento del momento. Il giovane classe 2000 del Pisa è sulla bocca di tutti, grazie agli exploit da capocannoniere della Serie B italiana. Ma anche con il debutto col botto in Under-21, visto il bel gol segnato contro la Svezia in settimana.

Lucca
Lorenzo Lucca (Getty Images)

Lucca, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, è tornato a parlare delle sue aspirazioni. Partendo dai primi calci dati al pallone quando era giovanissimo: “Da piccolo ero basso e giocavo come esterno, non rubavo l’occhio. Sono cresciuto tutto d’un botto e ho avuto problemi alla schiena. Giocavo in una scuola calcio torinese legata al Milan, mi prese subito il Toro”.

Il suo idolo conclamato è Zlatan Ibrahimovic: “Mi ispiro a lui, è il più forte di sempre. Spero di imitarlo, cerco di studiare e replicare i suoi colpi”. Un futuro al Milan? Chissà, ma c’è una simpatia per la Juventus: “Devo ammettere che quando gioco  FIFA prendo sempre la Juve”.

Sulla possibile convocazione in Nazionale: “Mi dicono che Mancini mi sta seguendo, ma non c’è pericolo che io mi monti la testa. Ho consapevolezza di dover lavorare e migliorare, ma non faccio il fenomeno né voglio esagerare”.