Milan, Adli: “Se Maldini ti chiama non c’è bisogno di pensarci”

Yacine Adli, talentuoso centrocampista francese già ingaggiato dal Milan, è tornato a parlare dei contatti col club.

Il Milan già nel mese di agosto scorso ha chiuso la trattativa per il primo rinforzo della stagione 2021-2022. I rossoneri hanno messo sotto contratto Yacine Adli, talentuoso centrocampista offensivo francese, classe 2000.

Adli Yacine Maldini Massara
Yacine Adli con Maldini e Massara (foto AC Milan)

Il Milan ha scelto di acquistare ufficialmente Adli ma di lasciarlo in prestito al Bordeaux per tutta la stagione in corso. Un affare da 10 milioni di euro che intriga i tifosi e l’ambiente rossonero, anche se bisognerà pazientare prima di vedere il calciatore francese esordire a San Siro.

Intervistato dall’emittente TeleFoot, Adli oggi è tornato a parlare delle sue emozioni e delle sensazioni durante la trattativa con il Milan: “Per me è stato qualcosa di inaspettato. Ma quando Maldini ti chiama non c’è bisogno di pensarci. Mi ha spiegato che un club come il Milan mi voleva, è stato subito fonte di grande orgoglio e non potevo non accettare”.


Leggi anche > Le ultime sull’infortunio di Rebic alla caviglia


Dunque Adli è rimasto giustamente subito stregato dal Milan e dai suoi dirigenti. Ma prima di sbarcare in Italia vuole ancora migliorare: “Mi hanno seguito e mi hanno scelto perché ho delle qualità secondo loro, ciò mi inorgoglisce molto. Ma devo continuare a lavorare, sono giovane e la mia carriera è solo all’inizio. So di dover dimostrare ancora tanto, come centrocampista e anche in posizione più offensiva”.

Il ventunenne ha svelato il suo idolo: “Mi ispiro da sempre a Zidane, un grande campione per la Francia e per il mondo del calcio”. Adli spera di emulare il percorso di Zizou, che come lui sbarcò in Serie A dal Bordeaux e divenne uno dei fantasisti più importanti della storia del calcio recente.