Maldini: “Questi tre punti pesano di più. Non diamo alibi a chi va in campo”

Il dirigente rossonero ha parlato a Mediaset nel prepartita di Porto-Milan e ha spiegato l’importanza della gara di stasera in ottica qualificazione.

L’attesa per l’inizio del match comincia ad essere tanta. Intanto arrivano le prime parole dei protagonisti. L’ad rossonero Paolo Maldini è intervenuto ai microfoni di Mediaset nel pre-partita di Porto-Milan.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©Getty Images)

Queste le parole del dirigente, che ha tolto ai giocatori ogni alibi, spiegano come un successo stasera sia importantissimo: “Abbiamo zero punti dopo due partite quindi stasera chiaramente i tre punti peseranno di più. Ma non è una gara da dentro o fuori. Per avere la possibilità di passare il turno servono nove punti e tutto sta a noi. Non dobbiamo snaturarci, aldilà delle assenze e degli avversari”.


Leggi anche:


Sulla titolarità di Ballo-Tourè:

“Deve giocare, ha grandi capacità atletiche. La lingua può essere un problema, ma a volte c’è bisogno di sbagliare per imparare. Il nostro è un processo di maturazione iniziato due anni fa, ma per tanti sono le prime esperienze a questi livelli. A Liverpool tutti hanno sentito un brivido particolare lungo la schiena e questa è una mancanza di esperienza che c’è al Milan. Queste gare ci fanno capire che giocando alla nostra maniera possiamo competere anche a questi livelli.

Sulle assenze:

“Non è facile, ma con mister Pioli ci siamo dati dei codici, un’idea. Non diamo alibi a chi va in campo, chi giocherà farà la sua parte: sono grandi giocatori. Cercando delle scuse prima di una gara ti prepari a una sconfitta e questa non è la nostra maniera di vedere il calcio”.