Stadio Milan-Inter, tempi lunghi: niente cerimonia per i Giochi 2026

Non arrivano buone notizie sul nuovo stadio di Milano che potrebbe sorgere al posto dell’attuale impianto di San Siro.

Sembra faticare a decollare il progetto del nuovo stadio di Milano. L’impianto che Milan e Inter vogliono realizzare assieme per fare un passo in avanti a livello di struttura ed ospitalità.

San Siro stadio
Stadio San Siro (©Getty Images)

I due club stanno aspettando il via libera ufficiale del Comune. Molto è andato a rilento anche a causa delle recenti elezioni comunali, che hanno comunque riconfermato Giuseppe Sala come sindaco di Milano. I discorsi andranno ripresi a breve, come scrive anche la Gazzetta dello Sport.

La speranza è che il progetto si riattivi a breve. La settimana prossima andrà in scena a Palazzo Marino un incontro con i rappresentanti di Milan e Inter. L’obiettivo è raccogliere nuovi consensi politici e dare il via ufficialmente al progetto esecutivo, così da poter scegliere il progetto architettonico entro fine anno.

La sfida tra la ‘Cattedrale’ disegnata da Populous e i ‘Due Anelli’ di Sportium non ha ancora un vincitore. Nei mesi scorsi si parlava di un sensibile vantaggio del primo progetto, ma ogni decisione verrà presa solo dopo l’ok del Comune.

Intanto arriva la conferma dei tempi lunghi per la realizzazione del nuovo stadio di San Siro. E’ infatti ufficialmente sfumata l’idea di inaugurarlo nel 2026, in tempo per la cerimonia inaugurale dei Giochi Olimpici Milano-Cortina. Tale evento è stato infatti affidato all’Arena di Verona, anche per le tempistiche enigmatiche dell’impianto milanese.