Bologna-Milan 2-4, le pagelle: Bennacer immenso, è tornato Ibra. Calabria ancora tra i migliori

Le pagelle di Bologna-Milan 2-4: enorme Bennacer, Ibrahimovic torna e incide. Leao segna e poi scompare dal campo, grandissima partita di Calabria

Bologna-Milan
Bologna-Milan (GettyImages)

Dopo un avvio un po’ sotto tono il Milan riesce a trovare il vantaggio alla prima palla gol. Ibrahimovic, al 16′ manda con un gran pallone Leao in profondità, che calcia di sinistro e beffa Skorupski con deviazione di Medel. Svolta della partita al 20′, con Krunic che scappa alle spalle della difesa su una palla filtrante di Kjaer. Soumaoro abbatte il bosniaco da ultimo uomo e viene espulso senza esitazione da Valeri. Ancora i rossoneri trovano il gol con Calabria, che dopo un rimpallo in area arriva a rimorchio e mette dentro lo 0-2 al 35′.

Dieci minuti di blackout totale per il Milan che entra malissimo in campo nel secondo tempo. Il Bologna pareggia addirittura il doppio svantaggio prima con una sfortunata autorete di Ibrahimovic su corner, poi con Barrow in campo aperto, con una bella azione in verticale. Felsinei che rimangono però addirittura in 9, dopo revisione al var, per un fallo da rosso di Soriano su Ballo Toure al 55′.

Il Mila riesce a passare ancora in vantaggio prima con un gol pazzesco di Bennacer all’84’ che toglie letteralmente le castagne dal fuoco, poi con Ibrahimovic che chiude la partita con un gran destro a giro.


Leggi anche:


Bologna-Milan: le pagelle

Tatarusanu 6,5 – Insicuro nel nel primo tempo su corner avversario, si rifà con una grande scelta di tempo in uscita su Arnautovic. Benissimo sempre sull’ex Inter nel secondo tempo, negandogli il 3-2.

Calabria 7 – Sempre prezioso in difesa con le sue chiusure, questa volta si fa più vivo in attacco e trova anche il suo secondo gol in campionato. Altra grande prova del capitano del Milan.

Tomori 6 – Meglio rispetto alla gara di Porto, troppo molle su Arnautovic sul gol del 2-2.

Kjaer 7 – Allenatore in campo, dominatore dell’area di rigore, stasera incide anche in zona offensiva. E’ sua la palla che manda Krunic a subire il fallo per l’espulsione di Soumaoro.

 Ballo Toure 6,5 – Ancora una prova in crescendo per il terzino francese, propositivo in avanti, da il via all’azione che porta al gol del collega di reparto e procura l’espulsione di Soriano. (Kalulu 85 sv’.).

Bennacer 7,5 – La sua prova cresce con il passare del tempo dopo qualche aggiustamento tattico da parte di Pioli. Fondamentale nel secondo tempo suona la carica, sicuramente il migliore, il gol del 3 a 2 è una perla. Suo anche l’assist per Ibrahimovic per il 4-2.

Castillejo 6 – Grande generosità in zona difensiva, è la solita gara di cuore dello spagnolo, non proprio al meglio della condizione. Con una grande diagonale difensiva nel primo tempo su Hickey si prende gli applausi dei compagni (Saelemaekers 45′ 5,5: entra bene, inizia con esplosività ma l’ammonizione finisce per limitare molto la sua prestazione.).

Krunic 6,5 – Ancora dal primo minuto nel ruolo di trequartista, questa volta inizia meglio la gara e procura il fallo d’espulsione di Soumaoro. Decisamente migliore la gara del bosniaco rispetto a quella di Porto. (Krunic 60′ sv).

Leao 6,5 – E’ sempre l’uomo in più del Milan nel primo tempo, sblocca il match con una delle sue giocate, ma nel secondo tempo cala ancora il suo rendimento.

Ibrahimovic 7 – Sta recuperando la forma migliore Zlatan che viene a prendersi spesso palla fuori dall’area durante la partita. Detta l’assist dello 0-1 di Leao, segna il 4-2 che chiude il match, ma è sfortunato sulla deviazione del gol del Bologna dell’1-2 che aveva riaperto la partita. (Ibrahimovic 57′ sv).