LIVE Bologna-Milan 2-4: rossoneri rimontati, poi ci pensano Bennacer e Ibra

Diretta Live Bologna-Milan: cronaca e risultato in tempo reale della partita valida per la nona giornata del campionato Serie A 2020/2021.

Bologna Milan
Bologna-Milan (foto MilanLive.it)

Il Milan vola in vetta alla classifica della Serie A. A Bologna una vittoria importante per 4-2, ma anche un po’ di sofferenza per i rossoneri.

Nel primo tempo la squadra di Stefano Pioli va avanti di due gol grazie a Rafael Leao e Davide Calabria, ma nella ripresa i ragazzi di Sinisa Mihajlovic hanno prima accorciato con un’autorete di Zlatan Ibrahimovic e una conclusione di Musa Barrow. In mezzo anche due espulsioni nei rossoblu (Soumaoro e Soriano). Il nuovo sorpasso milanista è firmato da Ismael Bennacer con un bellissimo tiro al volo, poi Ibrahimovic segna il poker.

Serie A, Bologna-Milan: la cronaca del secondo tempo

90’+4′ – FINITA! Bologna-Milan 2-4.

90′ – Quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro Valeri.

90′ – GOL MILAN! Ibrahimovic di destro la piazza!

88′ – Santander di testa non colpisce bene, palla alta.

85′ – Entra Kalulu per Ballo-Touré.

84′ – GOL MILAN! Bennacer al volo col sinistro batte Skorupski.

83′ – Mihajlovic mette Santander per Arnautovic.

82′ – Il Milan prova l’assalto, ma il Bologna si difende strenuamente.

79′ – Theate di testa sull’angolo, Tatarusanu blocca.

78′ – Tatarusanu si oppone in corner sul tiro da posizione defilata di Arnautovic.

76′ – Occasione Giroud, che di testa chiama Skorupski a compiere una grande parata. Ottimo il cross di Bennacer.

71′ – Nonostante la doppia superiorità numerica, non un Milan particolarmente pericoloso.

65′ – Ammonizione ridicola di Valeri a Saelemaekers.

63′ – Mihajlovic mette Schouten per Dominguez, Dijks per Hickey e Binks per Barrow.

61′ – Ammonito Calabria per fallo su Arnautovic.

59′ – Pioli inserisce Giroud per Krunic, giocherà con il doppio centravanti.

58′ – ESPULSO SORIANO. Valeri viene richiamato dal VAR e dopo aver visto l’immagine video dell’intervento su Ballo-Touré decide per il cartellino rosso. Bologna in nove.

56′ – Ballo-Touré rimane a terra dopo un brutto pestone di Soriano.

52′ – GOL BOLOGNA. Barrow davanti a Tatarusanu non sbaglia. Assist preciso di Arnautovic, Kjaer non riesce a intercettare e l’attaccante africano prende il tempo a Calabria per calciare e segnare.

49′ – GOL BOLOGNA. Autorete di Ibrahimovic sugli sviluppi di un corner di Barrow.

46′ – Riprende la partita! Pioli mette Saelemaekers per l’infortunato Castillejo e Bakayoko per il già ammonito Tonali.

Serie A, Bologna-Milan: la cronaca del primo tempo

45’+2′ – PRIMO TEMPO FINITO, BOLOGNA-MILAN 0-2. Decidono i gol di Rafael Leao e Calabria.

45’+1′ – Castillejo ha un infortunio muscolare, entrerà Saelemaekers.

45’+1′ – Ammonito Tonali per braccio largo su Arnautovic.

45′ – Un minuto di recupero concesso dall’arbitro Valeri.

41′ – Dopo una bella azione milanista, Calabria ancora al tiro: stavolta non trova la porta.

35′ – GOL MILAN! CALABRIA! Botta di destro del capitano rossonero dall’interno dell’area, rossoneri avanti 2-0 adesso.

34′ – Tatarusanu fa un’ottima uscita bassa su Arnautovic, che poi viene ammonito per proteste.

33′ – Anche in dieci, il Bologna non molla.

28′ – Hickey da buona posizione non calcia bene col sinistro, non inquadra la porta. Interessante occasione per i padroni di casa.

27′ – Colpo di testa debole di Ibrahimovic, Skorupski para senza affanni.

23′ – Punizione potente di Ibrahimovic, la barriera si oppone.

20′ – ESPULSO SOUMAORO. Valeri sicuro della decisione: fallo da ultimo uomo su Krunic e chiara occasione da gol a suo avviso. Il VAR controlla e conferma.

16′ – GOL MILAN! LEAO! Da posizione defilata il portoghese calcia di sinistro, la deviazione di Medel beffa Skorupski.

15′ – Rafael Leao di sinistro dall’interno dell’area manda altissimo.

13′ – Occasione Bologna. Corner, uscita non buona di Tatarusanu e Arnautovic di testa manca il bersaglio.

10′ – Gara equilibrata.

6′ – Conclusione di destro di Hickey dalla distanza, Tatarusanu para senza problemi. Reazione rossoblu negli ultimi minuti.

4′ – Bologna pericoloso, cross di Hickey respinto di testa da Tomori, poi la palla arriva a De Silvestri che prova un tiro col destro da dentro l’area ma viene murato.

3′ – I rossoneri hanno iniziato con buon ritmo.

1′ – È cominciata la sfida allo stadio Renato Dall’Ara!

Alle 20:45 l’arbitro Valeri fischierà l’inizio della partita.

Leggi anche -> Bologna-Milan, streaming e diretta tv: dove vedere il match oggi

Bologna-Milan: le formazioni ufficiali

BOLOGNA (3-4-1-2): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; De Silvestri, Svanberg, Domínguez, Hickey; Soriano; Barrow, Arnautović. A disp.: Bardi, Molla; Binks, Mbaye; Schouten, Vignato; Orsolini, Sansone, Santander, Skov Olsen, van Hooijdonk. All.: Mihajlović.

MILAN (4-2-3-1): Tătăruşanu; Calabria, Kjær, Tomori, Ballo-Touré; Bennacer, Tonali; Castillejo, Krunić, Leão; Ibrahimović. A disp.: Jungdal, Mirante; Conti, Gabbia, Kalulu, Romagnoli; Bakayoko, Saelemaekers; Giroud, Maldini. All.: Pioli.

Arbitro: Valeri di Roma.

La presentazione del match Bologna-Milan

Dopo la deludente sconfitta in Champions League contro il Porto, il Milan vuole tornare a vincere e proseguire la striscia vincente in campionato. Conquistare i 3 punti a Bologna significherebbe portarsi in testa alla classifica in attesa di Roma-Napoli. Considerando che c’è anche Inter-Juventus domani, si possono guadagnare punti importanti nella corsa Scudetto/Champions League.

Pioli anche allo stadio Renato Dall’Ara deve fare i conti con le assenze. Mancano nove giocatori nella lista dei convocati: Maignan, Theo Hernandez, Florenzi, Kessie, Brahim Diaz, Rebic, Messias, Pellegri e Plizzari. Il mister rossonero non è abituato a piangersi addosso, esige il massimo da chi andrà in campo. Da segnalare il ritorno di Castillejo e, soprattutto, di Ibrahimovic nella formazione titolare.

Mihajlovic ha solo Bonifazi e Kingsley fuori, il resto dell’organico è a disposizione. La squadra emiliana in questo campionato ha già fermato Atalanta (0-0) e Lazio (3-0), quindi punterà a fare lo stesso contro il Diavolo. L’allenatore serbo si aspetta tanto dai suoi calciatori di fronte al pubblico bolognese.