Milan, l’allenatore non ha dubbi: lo rivuole

Il sito spagnolo DiarioGol spiega le strategie del Real Madrid sui propri giocatori in prestito. Il rossonero piace a Ancelotti, che lo rivuole in Spagna.

I rossoneri hanno trovato dei punti fermi importanti quest’anno, ma la situazione di uno di questi preoccupa in ottica futura. La dirigenza farà il possibile per trattenere tutti i protagonisti, ma la clausola del trequartista preoccupa.

Milan
Milan (© Getty Images)

Il Real Madrid continua a seguire i propri talenti in prestito in giro per l’Europa. I Blancos vogliono trovare una soluzione per Reinier e Borja Mayoral, visto che i due non stanno trovando spazio in questo inizio di stagione, mandandoli magari a giocare in qualche altro club. Sembra che l’unico che stia convincendo davvero sia il trequartista dei rossoneri, Brahim Diaz, che con il Diavolo è stato protagonista di un ottimo inizio di stagione.

Il 22enne è ormai un elemento fondamentale nel gioco di Stefano Pioli e il suo nome comincia a circolare anche in ottica nazionale, con Luis Enrique che lo segue da vicino e può chiamarlo da un momento all’altro. Al Real Brahim aveva un ruolo marginale e questo prestito in Italia è stata per lui una scommessa vinta, proprio come accaduto per il suo compagno Theo Hernandez.


Leggi anche:


Brahim Diaz ha convinto Ancelotti

La situazione però non è affatto semplice per il Milan, come specifica il portale DiarioGol. Il sito spagnolo spiega infatti che, a differenza del francese però, lo spagnolo è ancora legato contrattualmente al club madrileno e al tecnico Carlo Ancellotti piace davvero tanto. Proprio l’ex allenatore del Milan potrebbe fare uno sgarbo non da poco al suo vecchio club, riprendendosi il fuoriclasse.

La dirigenza milanista infatti non ha dubbi sulle qualità del ragazzo e vorrebbe pagare subito i 22 milioni per acquistare il giocatore, che attualmente è in prestito fino al 2023. Il problema è che le Merengues non sono preoccupate da questa situazione perché Florentino Perez ha ottenuto l’opzione per il riacquisto, esattamente come fatto in passato con Alvaro Morata e Dani Carvajal.