Bennacer bestia nera del Bologna: segna solo contro Mihajlovic

Ismael Bennacer ieri ha segnato la sua seconda rete in Serie A con il Milan. E sempre contro la stessa vittima.

Non è certamente un goleador, nonostante le qualità tecniche non gli manchino affatto. Ismael Bennacer è uno di quei centrocampisti vecchio stampo, abile a tenere la posizione e cucire il gioco, che si propone in avanti solo quando richiesto.

bennacer
Ismael Bennacer (acmilan.com)

Non a caso il classe ’97 di origine algerina segna letteralmente col contagocce. Ieri a Bologna è giunta la sua seconda rete in carriera in Serie A. Non aveva mai timbrato il cartellino con l’Empoli, mentre con la maglia del Milan aveva segnato fino a ieri soltanto un gol.

La particolarità è che Bennacer segna soltanto contro un avversario: il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Il centrocampista rossonero è la vera bestia nera della formazione felsinea, come dimostrato ieri con l’euro-gol al volo di sinistro che ha in qualche modo indirizzato una sfida incredibile.


Leggi anche:


Bennacer punisce solo Mihajlovic. Come Becao con Pioli…

Prima del sinistro vincente di ieri che ha regalato il momentaneo 3-2 al Milan, Bennacer aveva punito il Bologna nel giorno del suo primo gol ufficiale in maglia rossonera. Era il 18 luglio 2020, dopo lo stop del campionato per il lockdown.

In quell’occasione il Milan liquidò il Bologna con un netto 5-1. La rete di Bennacer non fu così determinante, vista la larga vittoria della squadra di Pioli. Ma si trattò comunque di un altro sigillo da ricordare, per la splendida caratura: inserimento sulla trequarti dell’algerino, finta di corpo e sinistro a giro dal limite dell’area a scavalcare Skorupski.

La particolarità è che in quel Milan-Bologna, proprio come ieri sera, andò a segno anche Davide Calabria. Per Mihajlovic la presenza di Bennacer è dunque una vera e propria maledizione. Un po’ come quella del difensore brasiliano Rodrigo Becao per Stefano Pioli.

Il centrale dell’Udinese, da quando gioca in Europa, ha segnato 2 reti ufficiali, entrambe contro il Milan di Pioli. Al debutto in Serie A nell’agosto 2019 (vittoria friulana 1-0) e lo scorso campionato nell’1-1 a San Siro tra rossoneri e friulani.