Ibrahimovic, i numeri contro la Roma: caccia all’ennesimo record

Zlatan Ibrahimovic punta a tornare al gol contro la sua vittima preferita. Oltre ad un record per lui fondamentale.

Domani sarà molto probabilmente titolare. Zlatan Ibrahimovic guiderà l’attacco rossonero contro la Roma, in un altro match decisivo per il cammino del Milan.

Ibrahimovic Zlatan
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

L’attaccante svedese vuole essere come sempre determinante. Il gol al Bologna di qualche giornata fa non basta a rendere Ibra soddisfatto, viste anche le tante assenze forzate dovute ai problemi muscolari.

E con quale miglior avversario può sbloccarsi se non la Roma? I giallorossi infatti, come ricordato dalla Gazzetta dello Sport, rappresentano la vittima preferita di Ibrahimovic, fin da quando era giovanissimo. L’Olimpico è terreno di caccia per il bomber classe ’81.


Leggi anche:


Ibrahimovic a caccia di un altro record

I numeri di Ibra contro la Roma sono eccellenti. In Serie A è la vittima designata dello svedese, che ha realizzato 10 reti in 14 incroci con i giallorossi. Nell’ultimo precedente a San Siro, a novembre di un anno fa, Ibrahimovic segnò addirittura una doppietta.

Contando le varie competizioni, sale il dato: 21 gare contro la Roma, 12 gol fatti e 4 assist vincenti. La prima storica marcatura di Ibra contro i capitolini arrivò addirittura ai tempi dell’Ajax, quando un giovanissimo Zlatan segnò nel 2-1 a proprio favore in Champions League.

Segnare domani conterà non solo per il Milan e per lo score anti-romanista. Ma anche per un altro record ormai prossimo: Ibrahimovic è vicinissimo ai 400 gol segnati nei vari campionati ufficiali. Tra Italia, Inghilterra, Francia, Olanda, Svezia e USA.

Insomma, a 40 anni compiuti Ibra non smette di superare sé stesso. La grinta e la voglia di stupire non mancano, per tale motivo il Milan e mister Pioli si sentono sicuri affidandosi allo svedese, mai sazio anche al termine di una carriera impressionante.