CorSport – “Il Milan ridimensiona la Roma”

Il quotidiano romano analizza la sfida di ieri sera all’Olimpico. I rossoneri superiori per un’ora, poi l’assedio della Roma.

I rossoneri ieri giocano un grande calcio per oltre un’ora. All’Olimpico la prima della classe dà una lezione ai giallorossi, che nel finale, in undici contro dieci, provano a riaprirla ma invano.

Rafael Leao e Mancini
Rafael Leao e Mancini (©Getty Images)

“Una sconfitta che sa di ridimensionamento” scrive il Corriere dello Sport in edicola, in riferimento allo stop della squadra di Mourinho, contro un Milan che è apparso nettamente superiore per gran parte dell’incontro di ieri sera. Mourinho torna a perdere in casa dopo ben 43 partite senza sconfitta. Lo Special One non ci sta e critica l’arbitraggio, ma i rossoneri nel primo tempo hanno sovrastato la sua Roma.


Leggi anche:


Ibra sblocca con una punizione dal limite e Kessie raddoppia dal dischetto, prima del gol di El Shaarawy allo scadere. “Una sconfitta che per la Roma sa di ridimensionamento ma che è stata segnata da alcune decisioni dell’arbitro Maresca. Non c’era il rigore per i rossoneri (che viene consolidato dal Var Mazzoleni), mentre ce ne poteva essere uno nel finale per i giallorossi”.

La partita cambia nel finale, quando Maresca estrae il secondo giallo per Theo Hernandez e lascia il Diavolo in dieci uomini. Pioli abbassa troppo la squadra con l’inserimento di un altro difensore e la Roma comincia un assedio che dura oltre venti minuti, trovando però il gol soltanto allo scadere.