Calciomercato Milan, corsa a due con la Juve | La mossa per gennaio!

Si prospetta un duello ambizioso tra Juventus e Milan per il centrocampista, nel mirino dei rossoneri ormai da molto tempo.

In questo periodo di pausa del campionato dovuta alle Nazionali diventa automatico pensare al calciomercato futuro ed alle mosse per rinforzarsi nei prossimi mesi.

Juventus-Milan
Juventus-Milan (©LaPresse)

Il Milan è tra le società certamente più attive in tal senso. La dirigenza composta da Maldini e Massara ha dimostrato di lavorare con continuità e senza proclami, per non farsi mai trovare impreparata.

In vista del 2022 il Milan avrebbe già messo gli occhi da tempo su un giovane mediano, che per caratteristiche potrebbe rappresentare l’ideale sostituto di Franck Kessie, qualora l’ivoriano dovesse andare via per scadenza di contratto. Un nome ormai noto alle cronache rossonere, quello del francese Boubacar Kamara.


Leggi anche:


Anche la Juve su Kamara: buoni rapporti col Marsiglia

Kamara è un classe ’99 del quale si parla molto bene da tempo. Francese con passaporto senegalese, mediano tuttofare che vanta un’ottima fisicità e una qualità tecnica niente male. Per l’appunto il Milan lo ha messo nel mirino da tempo.

Boubacar Kamara
Boubacar Kamara (© Getty Images)

Inoltre la caratteristica che lo rende molto appetibile è il contratto in scadenza a giugno prossimo. L’obiettivo rossonero è quello di bloccarlo già nei prossimi mesi per poi ingaggiarlo a tutti gli effetti in estate a costo zero, rispondendo così all’eventuale addio low-cost di Kessie.

Ma come spiega oggi Tuttosport si segnala l’inserimento concreto della Juventus. Anche i bianconeri si sono accorti delle potenzialità di Kamara e starebbero valutando un assalto già in queste settimane. Ma con una strategia diversa da quella impostata dal Milan.

La società torinese, che ha assoluto bisogno di rinforzarsi a centrocampo, vorrebbe accelerare per Kamara avendolo magari già a gennaio. L’intenzione è quella di sfruttare gli ottimi rapporti con il Marsiglia, club proprietario del cartellino. C’è feeling con il patron Pablo Longoria, come dimostrano alcune trattative messe in piedi in passato.

Un ostacolo importante per il Milan, che però vanta dalla sua contatti già avviati con gli agenti di Kamara. La spunterà la progettualità paziente di Maldini o l’accelerazione improvvisa di Agnelli?