“Milan, il mio più grande errore”: un ex rossonero si confessa

Un ex Milan racconta di essere pentito di aver lasciato la squadra rossonera in passato.

Sono stati tanti i giocatori che nel corso della loro carriera si sono trovati bene a Milano, pur rimanendoci poco. Tempo dopo qualcuno si è anche rammaricato per aver lasciato il Diavolo, preferendo trasferirsi altrove.

Maglia Milan AC
Maglia AC Milan 2021/2022

È il caso di Cosmin Contra, terzino destro che nella stagione 2001/2002 era approdato al Milan dopo aver fatto molto bene con l’Alaves. Il rumeno si comportò abbastanza bene nella sua prima stagione rossonera, ma successivamente accettò l’offerta dell’Atletico Madrid e fece ritorno in Spagna.

Intervistato da Carlo Pellegatti sul canale ufficiale YouTube del noto giornalista, l’ex calciatore ammette di aver sbagliato: «Non c’entra niente la lite con Davids con il fatto che sono rimasto solamente un anno. Nella vita si fanno delle scelte e ho deciso io di tornare in Spagna. Ho già detto altre volte che quello è stato il più grande errore della mia vita, dovevo rimanere in rossonero. Con l’aiuto di Maldini, Costacurta e Albertini ho imparato tanto in quella stagione, in particolare a difendere. È stata una scelta sbagliata andare via».

Contra conferma che fu sua la decisione di firmare per l’Atletico Madrid, non del Milan. C’era chi pensava che la cessione avvenne a causa della rissa con Edgar Davids nella partita del Trofeo TIM disputata contro la Juventus. Ma non fu così. Il peso della scelta fu completamente sulle spalle dell’attuale allenatore dell’Al Ittihad.