Retroscena Paquetà: il Milan lo soffiò ai francesi

L’ex difensore brasiliano Carlos Mozer ha rivelato ai microfoni de La Provence di aver suggerito l’acquisto del centrocampista al club francese.

Il mercato è sempre pieno di intrecci e snodi imprevedibili. La carriera di un giocatore può prendere pieghe molto diverse a seconda dei club in cui decide di andare a giocare.

Lucas Paquetà
Lucas Paquetà (©LaPresse)

Un ex giocatore del Milan, prima di vestire i colori rossoneri, era molto ricercato dai club europei. Stiamo parlando di Lucas Paquetà. Il fantasista sembra aver trovato la sua dimensione perfetta in Ligue 1, come lui ha stesso ha spiegato recentemente: “Qui ho trovato amici, un nuovo gruppo, l’amore del gruppo – diceva il centrocampista brasiliano – Ho ritrovato la fiducia, sono un uomo sereno”. Ma nelle ultime ore è stato rivelato un retroscena, secondo il quale Paquetà avrebbe avuto la possibilità di approdare nel campionato francese già qualche anno prima, per giocare con il Marsiglia.


Leggi anche:


Paquetà poteva andare al Marsiglia

L’ex difensore del club francese Carlos Mozer ha infatti raccontato, in un’intervista a La Provence, di aver contattato la dirigenza per consigliare l’acquisto del centrocampista brasiliano, quando quest’ultimo militava ancora nelle fila del Flamengo. “Lucas aveva tutte le qualità per giocare con l’OM” ha specificato l’attuale allenatore del Portimonense, che ha iniziato la sua carriera da calciatore proprio nel club brasiliano.

Nel gennaio del 2019 Paquetà passerà poi ai rossoneri per una cifra intorno ai 35 milioni di euro più bonus, facendo di fatto sfumare un possibile affare per i marsigliesi. Il classe ’97 resterà un anno e mezzo a Milano, senza mai convincere del tutto con la maglia del Diavolo. Il caso vuole quindi che nell’estate del 2020, il calciatore approdi effettivamente in Ligue 1, ma in uno di club rivali, ovvero il Lione.