Milan in Champions, l’ultimo gol brasiliano prima di Messias

Un dato che fa tornare alla mente dei tifosi rossoneri ricordi indelebili. E pensare che anche l’ultimo gol di un brasiliano arrivò proprio contro l’Atletico Madrid

Scherzi del destino? Solo casualità? Chiamatela come volete, fatto sta che ciò che è accaduto ieri sera a Madrid ha un qualcosa di tremendamente romantico.

Junior Messias
Junior Messias (©LaPresse)

E si, perché un brasiliano è tornato a segnare in Champions League. Si tratta di Junior Messias e la sua favola è ormai nota a tutti: il 30enne ex Crotone solo pochi anni fa calcava i campi di Eccellenza, e ieri ha esordito con gol decisivo nella coppa europea per club più importante. Un sogno che si avvera per lui, una speranza di qualificazione ancora viva nei cuori dei tifosi rossoneri.


Leggi anche:


Un brasiliano torna a segnare in Champions: da Kakà a Messias

Quell’Atletico Madrid-Milan giocato ben sette stagioni fa chiuse un’era per il Milan. Un 4-1 senza storia andò in scena al vecchio Calderon, una partita che chiuse per anni le porte della Champions ai rossoneri. Quest’anno però il diavolo è tornato e non poteva non riaprire un capitolo proprio in quella città dove tutto era finito. Cambiato il palcoscenico, vero, ma la sostanza rimane la stessa.

A decidere il favoloso match di ieri ci ha pensato Junior Messias, un brasiliano. E proprio un brasiliano siglò l’ultima rete di quella Champions di sette anni fa: Ricardo Kakà. Per i più romantici non si può pensare a semplice accidentalità, ma c’è qualcosa in più. Un destino che aveva previsto tutto, una storia che racconteremo ai nostri nipoti. Da Kakà a Messias, da un brasiliano ad un altro, da un Milan che faceva sognare ad un Milan che si spera possa fare altrettanto.