Pioli: “L’identità di squadra è avere basi solide. Il mio compito è lavorare in profondità”

Le parole di Stefano Pioli sulle qualità e le ambizioni del suo Milan, rilasciate ai canali ufficiali della UEFA e pubblicate poco fa.

Il Milan in Europa è ancora vivo. Chi l’avrebbe mai detto, dopo le prime quattro giornate del girone di Champions League, che tra errori arbitrali e prove sottotono avevano portato solo 1 punti ai rossoneri.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Chi ha sempre creduto nelle potenzialità del suo Milan è certamente mister Stefano Pioli, tra gli artefici maggiori del successo di ieri sul campo dell’Atletico Madrid.

Pioli è stato interpellato dai canali ufficiali della UEFA, rispondendo a delle domande sulle qualità e sugli obiettivi che ha il suo Milan, ma soprattutto sulla gestione in certe competizioni di alto livello.

Quando riesci a creare un’identità di squadra significa che hai delle basi solide, che difficilmente crolleranno. Ci saranno sempre dei momenti più positivi ed altri meno, ma quando hai dato alla squadra dei concetti chiari, l’idea di come stare in campo e soprattutto un’anima. Il calcio è emozione, sentimento, trasporto tra i giocatori, avere obiettivi comuni. L’allenatore deve fare un lavoro in profondità, quando ti accorgi di esserci riuscito hai il lavoro facilitato”.