Milan, situazione infortuni: Giroud migliora, Pellegri out fino al 2022

Le ultime sugli infortunati in casa Milan. Arrivano un paio di novità importanti nel reparto offensivo in vista del finale di annata.

L’infermeria del Milan in questi ultimi mesi ha una caratteristica specifica. Risulta sempre essere piena e colma di calciatori da recuperare e rimettere in sesto.

Pellegri
Pietro Pellegri (©LaPresse)

Anche ieri, durante la sfida contro la Salernitana, i rossoneri non si sono privati del dispiacere di subire alcuni infortuni. Come quello di Rafael Leao, che ha sentito un indurimento alla coscia. Fortunatamente nulla di grave per il portoghese, che andrà comunque valutato da oggi in poi.

Intanto la Gazzetta dello Sport ha aggiornato la situazione degli altri infortunati in casa Milan, per valutare quali siano le loro situazioni ed i tempi di recupero.


Leggi anche:


Giroud punta il Napoli, per Leao nulla di preoccupante

La novità maggiore per quanto riguarda l’infermeria del Milan arriva dall’attacco. Buone notizie per Olivier Giroud, che si è fermato giorni addietro per una lesione al bicipite femorale.

Pare che il francese stia recuperando in fretta da questo stop muscolare piuttosto delicato. Le terapie vanno avanti spedite e il classe ’86 potrebbe rientrare in gruppo ben prima del previsto. L’obiettivo di Giroud è essere a disposizione per Milan-Napoli, big match di campionato del 19 dicembre prossimo.

Stop invece prolungato per Pietro Pellegri. Il classe 2001 è circondato dalla sfortuna: ieri, alla prima presenza da titolare con il Milan, si è arreso dopo un quarto d’ora. Per il giovane attaccante si tratta di uno stiramento all’adduttore destro; con ogni probabilità Pellegri rientrerà non prima di gennaio 2022. E chissà se lo farà con la maglia del Milan o con quella di un altro club.

Come già detto, niente di grave per Leao che spera di tornare al top in tempo per martedì, in vista di Milan-Liverpool. Nulla di nuovo invece sul fronte degli altri infortunati. Calabria e Rebic torneranno in gruppo tra fine dicembre ed inizio gennaio, mentre Castillejo potrebbe essere riabilitato tra una settimana.