Milan-Liverpool, male anche gli ascolti: è record negativo

Nella serata di ieri il numero di spettatori in tv del match fatto registrare da Mediaset è stato il più basso quest’anno per le gare di Champions in chiaro.

Nella serata di ieri tutte le attenzione erano sul Milan di Stefano Pioli, che nel match contro il Liverpool si giocava il passaggio agli ottavi di finale di Champions League.

Brahim Diaz e Minamino
Brahim Diaz e Minamino (©LaPresse)

Le cose non sono andate per il meglio e i rossoneri, sconfitti per 1-2 dai Reds, hanno abbandonato la competizione chiudendo all’ultimo posto il girone, con l’Atletico Madrid qualificato insieme alla squadra inglese. Nonostante ieri ci si giocasse tutto e il finale fosse tutto da scrivere, stranamente gli ascolti non sono stati quelli che ci si aspettava per Mediaset. Il numero di spettatori in tv registrato è risultato in effetti molto basso. Il portale Calcioefinanza ha riportato infatti i numeri di ieri sera, sottolineando il paradosso. L’incontro di ieri, andato in scena alle 21 su Canale 5, ha fatto registrare pubblico per 4.289.000 persone, con uno share del 18,9% (il primo tempo a 4.483.000 e il secondo a 4.105.000).


Leggi anche:


Quello di ieri è stato il risultato più basso riportato da Mediaset per una sfida di Champions della fase a gironi 2021/22. Il primato negativo apparteneva fino a ieri a Porto-Milan dello scorso 19 ottobre, con i rossoneri sconfitti 1-0 al Dragao. Il risultato più alto appartiene invece alla sfida Chelsea-Juventus. La partita di Stamford Bridge aveva fatto registrare oltre 5 milioni di spettatori in chiaro e uno share del 22,7%.