Genoa-Sampdoria, Sheva perde anche il derby: 1-3 a Marassi

L’esperienza di Andriy Shevchenko sulla panchina del Genoa è iniziata nel peggiore dei modi. Disfatta anche nel derby contro la Sampdoria!

Forse il peggiore dei modi per iniziare un’esperienza del tutto nuova e in un campionato da sempre molto caro! Per Andriy Shevchenko la strada si sta mostrando assolutamente in salita. Da quando ha preso posto sulla panchina del Genoa, sostituendo Ballardini, non ha mai centrato una vittoria.

Andriy Shevchenko
Andriy Shevchenko (©LaPresse)

Cinque le gare sin qui disputate alla guida del Grifone, e un solo punto conquistato – nel pareggio contro l’Udinese. Poi solo sconfitte: prima con la Roma, poi con il Milan e la Juventus, e stasera contro la Sampdoria. Eppure, c’erano tante aspettative nelle capacità di Sheva in riferimento al derby genoano odierno.


Leggi anche:


Ma, nulla da fare. I rossoblu sono stati sconfitti dalla Samp per 3-1. La doppietta di Gabbiadini e il gol di Caputo avevano archiviato il risultato già al 67’. Sul finale, c’è stato un sussulto del Grifone, che grazie al gol di Mattia Destro ha accorciato le distanze. Poi, diversi tentativi di sfondare in porta, e un palo colpito. Ma è terminata così tra Genoa e Sampdoria al Marassi.

La situazione rimane assolutamente complicata per la squadra di Shevchenko, adesso penultima a pari punti del Cagliari (10). Ciò che continua a non convincere è la facilità con cui le squadre avversarie riescono a far male alla difesa genoana. Chissà se Sheva riuscirà ad aggiustare in corsa la situazione, o se dovrà arrendersi alle enormi difficoltà. Sicuramente, l’ex attaccante stella rossonera avrà bisogno di qualche tempo in più.

Stasera, però, a Genova, la delusione è tanta. I tifosi rossoblù si aspettavano una scossa decisiva.