Milan, l’allenatore dice no per il difensore: “Non voglio perderlo”

Un allenatore dice pubblicamente che preferirebbe non perdere un centrale accostato al club rossonero.

L’infortunio di Simon Kjaer ha privato Stefano Pioli di un titolare e di un difensore che andrà sostituito numericamente. Il Milan nel calciomercato di gennaio deve intervenire per prendere un rinforzo.

Maldini Pioli Stefano
Stefano Pioli e Paolo Maldini (©LaPresse)

Una soluzione a basso impatto economico per il bilancio sarebbe il rientro di Mattia Caldara. Attualmente il giocatore bergamasco è in prestito al Venezia, che ha a proprio favore anche un diritto di riscatto per comprare il cartellino a fine stagione. Il rendimento dell’ex Atalanta finora è stato abbastanza buono.


Leggi anche:


Zanetti vorrebbe tenere Caldara a Venezia

Caldara Mattia
Mattia Caldara (©LaPresse)

Paolo Zanetti, allenatore del Venezia, in conferenza stampa ha commentato i rumors sull’ipotetico ritorno di Caldara al Milan: «Con le prestazioni ha dimostrato di essere un giocatore importantissimo per noi. Quando siamo andati a prenderlo io e Collauto eravamo gli unici a crederci, per questioni fisiche e non tecniche. Possiamo dire che è una scommessa vinta, il ragazzo merita attenzioni. Non so se potremo permetterci di perderlo oppure no, per noi è fondamentale».

Zanetti auspica che il difensore bergamasco rimanga in Veneto: «Nel caso dovremo essere in grado di sopperire, ma oggi posso permettermi di dire che non possiamo perderlo. Sarebbe un problema a metà anno perdere un giocatore così. Questo è il mio pensiero da allenatore, magari il ragazzo spera in una chiamata del Milan. È una sua cosa personale, ma io egoisticamente spero che rimanga. Per il futuro gli auguro di tornare in certe squadre, ora non lo vorrei perdere però».

Il Milan sta valutando diversi profili per sostituire l’infortunato Kjaer. Alcuni giocano in Italia, ad esempio Gleison Bremer del Torino, e altri militano all’estero. Da capire di che budget disporranno Paolo Maldini e Frederic Massara, se potranno fare un investimento oppure dovranno optare per un affare low cost.