Milan, offerta da 50 milioni rifiutata: l’attaccante resta!

Secondo quanto riportato dal quotidiano portoghese Record, il presidente avrebbe detto no alla super offerta del club di Premier League

Il mercato di gennaio è alle porte e si lavora già ai primi affari. In questo inizio di stagione alcuni giovani hanno rubato l’occhio alle big europee e per loro potrebbe scatenarsi un’asta.

Da Luz
Stadio Da Luz (©LaPresse)

Uno dei calciatori che sicuramente è finito sotto la lente di ingrandimento in questi mesi è l’attaccante classe 1999 del Benfica, Darwin Nunez. Nei giorni scorsi il suo agente, Edgardo Lasalvia, è stato anche a Casa Milan. Il procuratore ha parlato con la dirigenza rossonera di Agustin Alvarez del Penarol, ma non è escluso che Maldini possa aver tirato in ballo anche il nome dell’attaccante ex Almeria, che tanto piace al Milan. Il centravanti sta facendo davvero molto bene in queste ultime stagioni e ha attirato le attenzioni di tanti grandi club, ma difficilmente il Benfica lo libererà a basso prezzo, considerando anche che il suo contratto scade nel 2025.


Leggi anche:


No del Benfica al Newcastle per Darwin Nunez

Secondo quanto riferito da Record, per l’attaccante si è fatto sotto il Newcastle. La nuova proprietà del club inglese ha grande disponibilità economica e ha intenzione di rinforzarsi nella prossima sessione di mercato. Il quotidiano portoghese spiega però che il Benfica ha rispedito al mittente l’offerta, seppur importante, dei Magpies.

Il responsabile del mercato, Steve Nickson, si era recato a Lisbona per assistere al match di Champions fra Benfica e Bayern Monaco lo scorso 20 ottobre, al termine del quale avrebbe avuto un colloquio con Manuel Rui Costa. L’attuale presidente del Benfica ha però fatto muro. Già in estate era stata rifiutata una proposta del Brighton da 35 milioni di euro, stavolta invece il ‘no’ è arrivato di fronte a un’offerta di 50 milioni. Il Benfica non vuole privarsi a stagione in corso dell’uruguayano e lo ha bloccato con una clausola da 150 milioni di euro.