Verso Empoli-Milan, Pioli prova a recuperare due titolari

Il Milan passa subito a pensare all’ultimo match dell’anno, quello di mercoledì sera contro l’Empoli in terra toscana.

L’unica cosa che il Milan può fare in questo momento delicato è dimenticare l’ultima sconfitta e guardare oltre. Mercoledì già si torna in campo per l’ultimo match del 2021.

pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Prima della sosta natalizia, il Milan se la vedrà sul campo dell’ottimo Empoli di Aurelio Andreazzoli. Una squadra temibile, che in questa stagione è già riuscita a battere alcune ‘big’ come Juventus e Napoli.

Per chiudere l’anno al meglio, Stefano Pioli dovrà puntare sui giocatori migliori e su schemi che ieri contro il Napoli sembravano essere stati dimenticati. Ma la speranza del mister è di recuperare anche qualche elemento acciaccato.


Leggi anche:


Milan, le ultime su Theo Hernandez e Leao

Come scrive oggi Tuttosport, Pioli proverà a rimettere in piedi due titolari in vista della trasferta allo stadio Castellani. Si tratta del terzino Theo Hernandez e dell’attaccante Rafael Leao.

Due mancanze importanti per i rossoneri, soprattutto nella fase di spinta offensiva. Theo è il calciatore che potrebbe più di tutti rientrare in tempo per l’ultima sfida dell’anno.

theo hernandez
Theo Hernandez (©LaPresse)

Ieri il francese si è fermato per un innalzamento della temperatura. La febbre non è ancora passata, ma se oggi dovesse stare meglio potrebbe tornare ad allenarsi e recuperare in tempo per mercoledì sera, riprendendo così il suo posto come terzino sinistro titolare.

Pioli è ottimista in tal senso. Mentre non può mettere la mano sul fuoco sul rientro di Leao. Il portoghese è vittima di una lesione muscolare e nelle prossime ore effettuerà una visita di controllo per capire a che punto è la fase di recupero.

Leao ha lavorato con sedute individuali per tutta la scorsa settimana. Ma potrà essere convocato per l’Empoli solo se la lesione sarà completamente sanata. Inutile correre rischi altrimenti, vista la delicatezza dell’infortunio. Ad oggi è più probabile rivedere il numero 17 rossonero per Milan-Roma, prima gara dell’anno solare 2022.