Saelemaekers: “Dimostrato di essere grandi. Possiamo tornare primi”

Le parole di Alexis Saelemaekers al termine di Empoli-Milan, match valevole per la diciannovesima giornata di Serie A. Ecco le sue dichiarazioni

Il Milan chiude il 2021 con un successo, contro l‘Empoli. Una vittoria importante che ha visto diversi protagonisti in campo.

Il 4 a 2 rossonero porta chiaramente la firma di Franck Kessie, autore di una doppietta. L’ivoriano non è l’unico ad essersi messo in mostra contro i toscani.

Alexis Saelemaekers
Alexis Saelemaekers (©LaPresse)

Anche Alexis Saelemaekers è stato autore di una grande partita. Il belga, ancora una volta, è stato chiamato a giocare sulla sinistra: “Meglio sulla fascia destra? Mi piace giocare – afferma l’ex Anderlecht ai microfoni di Dazn -.  Gioco dove mi mette il mister, io devo fare il mio lavoro. All’inizio è stato difficile, perché l’Empoli ha fatto bene. Nel secondo tempo abbiamo alzato il livello, dimostrando di essere una grande squadra”.

Concorrenza nel ruolo – “Avere giocatori forti è una buona cosa. Io sono giovane e devo crescere ancora tanto. Sto lavorando per farlo. Ora tornerò a casa per godermi la famiglia”.

Scudetto – “Abbiamo visto che la Serie A non si vince subito – conclude Saelemaekers -. Basta battere l’Inter al ritorno e con un’altra partita non fatta bene, si ritorna al primo posto”.