Milan, Adli arriva a gennaio? C’è un ostacolo

Il giornalista di mercato riporta una fondamentale indiscrezione: sarà molto difficile vedere il giocatore in rossonero a gennaio…

L’acquisto di un difensore centrale è il primo obiettivo della dirigenza milanista a gennaio. L’urgenza più grande è infatti sopperire all’assenza di Simon Kjaer, che dato il grave infortunio, ha ormai terminato la sua stagione.

Yacine Adli
Yacine Adli (Twitter)

Sven Botman è il profilo che il Milan sta cercando di portare in Italia con estrema convinzione. Da capire se, alla fine, Maldini e Massara riusciranno nell’impresa. Molti sperano comunque che il mercato invernale rossonero non si fermi soltanto all’acquisto del difensore. Eppure, la dirigenza è stata chiara. Non ci saranno altri interventi in entrata, anche se alcune situazioni in rosa potrebbero far pensare l’opposto.

Di fatti, oltre ad una evidente necessità in attacco, data l’età avanzata di Ibrahimovic e Giroud, e l’infortunio di Pietro Pellegri (ormai conosciuto per la fragilità fisica), sembra essere in emergenza – soprattutto numerica – anche il reparto di centrocampo. Il 3 gennaio, poco prima della ripartenza del campionato, Ismael Bennacer e Franck Kessie raggiungeranno le rispettive nazionali per giocare la Coppa d’Africa. 

Al Milan e a Stefano Pioli rimarranno soltanto Sandro Tonali, Tiemouè Bakayoko (davvero poco convincente) e Rade Krunic come centrocampisti di ruolo. Un reparto, in questi termini, davvero poco competitivo. Secondo diverse fonti, a gennaio Maldini e Massara avrebbero tentato una precisa mossa per risolvere il problema.


Leggi anche:


Centrocampo non all’altezza: sfuma l’idea Adli

Come balenato nella mente di molti, anche di diversi giornali rinomati, il Milan avrebbe potuto tentare di prelevare Yacine Adli dal Bordeaux già a gennaio per cercare di dare una sistemazione alla batteria di mediani. È ben risaputo che il francese classe 2000 è ormai un giocatore rossonero, ma il Milan ha optato per lasciarlo in prestito al Bordeaux sino a giugno.

Adesso, con Kessie e Bennacer assenti, la presenza di Adli avrebbe rappresentato una buona soluzione. Ma l’ipotesi di un suo arrivo anticipato si fa sempre più complicata. Secondo Daniele Longo, il Bordeaux non è intenzionato a lasciar partire il centrocampista in anticipo. L’intenzione è quella di cercare i migliori risultati stagionali anche grazie alla sua classe e qualità.

Ciò significa che il Milan dovrà fare il massimo per riuscire nell’impresa di portare il centrocampista a Milanello già a gennaio, o, come affermato, non verrà fatto alcun intervento di mercato per quanto concerne il centrocampo.