Tonali tra Barcellona e Milan: spunta un retroscena

Cellino, patron del Brescia, racconta alcuni retroscena riguardanti Tonali: la sua carriera poteva proseguire altrove.

Non ci sono dubbi sul fatto che Sandro Tonali sia uno dei migliori giocatori del Milan nella stagione 2021/2022. La sua crescita rispetto alla prima annata rossonera è netta e oggi il giocatore è meritatamente un titolare nel centrocampo di Stefano Pioli.

Tonali Sandro
Sandro Tonali (©Getty Images)

Chi aveva avuto dei dubbi su di lui si sarà sicuramente convinto del suo valore. Trattandosi di un calciatore ancora giovane, ci sono anche dei margini di miglioramento ulteriore. Continuando a giocare su ottimi livelli maturerà ulteriormente. A Milano ha trovato il posto giusto per crescere ed essere valorizzato. Anche Roberto Mancini, commissario tecnico della nazionale maggiore italiana, sta osservando con interesse le sue prestazioni in ottica Mondiale 2022.


Leggi anche:


Tonali poteva andare al Barcellona o all’Inter

Cellino Massimo
Massimo Cellino (©Getty Images)

Il Milan con l’acquisto di Tonali ha fatto un grande affare. Dopo il prestito oneroso costato 5 milioni di euro, il cartellino è stato riscattato per altri 7 milioni più 3 di bonus e il cartellino di Giacomo Olzer (valutato 3 milioni). Adesso il club rossonero si ritrova un calciatore che vale molto di più.

Massimo Cellino, patron del Brescia, in un’intervista concessa a La Gazzetta dello Sport ha raccontato che avrebbe potuto incassare più soldi dalla cessione di Tonali: «Lo avevo venduto a tre volte tanto al Barcellona, poi all’Inter. Ma è stato giusto darlo a Maldini, che si è comportato bene. Ho rinunciato a soldi che mi sarebbero serviti, ma avevo un debito di riconoscenza con il Milan e l’ho saldato».

Cellino conferma quanto aveva già dichiarato tempo addietro, facendo sapere che il ricavato dal trasferimento del giocatore avrebbe potuto essere maggiore. Tuttavia, ha dato l’ok al passaggio al Milan sia per saldare un debito di riconoscenza che per assecondare la volontà dello stesso Sandro.

Da ricordare che Tonali per essere acquistato dal club rossonero nell’estate 2021 ha anche accettato di ridursi lo stipendio rispetto alla stagione precedente. Un gesto che non è da tutti, soprattutto nel calcio moderno. Paolo Maldini e Frederic Massara, però, hanno già incontrato il suo agente Giuseppe Riso e avranno altri contatti con lui per discutere di un aumento dell’ingaggio e di un prolungamento del contratto.

Il Milan non ha alcun dubbio sul valore di Tonali e sul suo potenziale per il futuro. Se lo vuole tenere stretto. Il calciatore è felice in maglia rossonera, ha coronato un sogno e vuole essere protagonista a Milano.