Milan-Genoa, Pioli: “Approccio sbagliato, colpa mia. Tomori? Speriamo…”

Pioli ha commentato prestazione e risultato dopo Milan-Genoa di Coppa Italia: l’opinione del mister rossonero.

Per il Milan partita più difficile del previsto quella contro il Genoa. Un ottavo di finale di Coppa Italia che si è rivelato decisamente impegnativo per i rossoneri, che hanno avuto bisogno di supplementari per vincere. 3-1 il risultato finale.

Pioli Shevchenko
Stefano Pioli e Andriy Shevchenko si abbracciano prima di Milan-Genoa (©Getty Images)

Stefano Pioli ha parlato così ai microfoni di SportMediaset nel post-partita di San Siro: «Non ho fatto un gran lavoro evidentemente, non abbiamo approcciato bene la partita e ciò poi crea difficoltà. Colpa mia. Il primo tempo con poca energia, ritmo e intensità. Poi bravi a riprenderla, ci tenevamo a passare il turno».

Fascia sinistra fortissima e destra meno? Pioli replica così: «Non credo che siamo più limitato a destra. Abbiamo caratteristiche diverse, a sinistra giocatori più da uno contro uno e con lo strappo. La squadra è equilibrata, è importante essere pericolosi. Bisogna giocare ad alti ritmi, sennò siamo prevedibili. Nel primo tempo tutti hanno interpretato bene la partita, dobbiamo fare meglio».

Tanti infortuni in questa stagione, ma il mister è fiducioso per il futuro e auspica di avere più opzioni possibili a sua disposizione: «Ne stiamo venendo fuori. Novembre mese difficile con tanti infortuni, giocavano sempre gli stessi e ciò ti fa perdere performance. Bisogna essere bravi  a prepararci bene ed essere pronti. Più giocatori ho a disposizione e meglio è.».

Si passa a commentare l’infortunio di Fikayo Tomori, uscito nel primo tempo e che fa stare in apprensione il Milan adesso: «Ha sentito qualcosa al ginocchio. Non ce la faceva a giocare. È molto importante per noi. Spero non sia niente di particolare, spero di averlo già lunedì».

Pioli cerca di essere fiducioso su Tomori, uscito per un risentimento al ginocchio sinistro e che domattina effettuerà degli esami che chiariranno meglio l’entità dell’infortunio e i tempi di recupero. In casa rossonera si spera che non sia niente di grave. L’ex Chelsea è un elemento fondamentale della squadra e perderlo sarebbe pesante.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)