Milan-Juventus, Highlights Serie A: la sintesi del match – Video

Milan-Juventus, la cronaca con il video degli highlights del big match della 23.a giornata disputato a San Siro, domenica 23 febbraio

Tutto confermato nel Milan che scende in campo, davanti ai 5mila di San Siro, al cospetto di una Juventus che deve rinunciare a De Ligt, in panchina per gastroenterite. Al suo posto, con Bonucci indisponibile, c’è Rugani.

Milan-Juventus
Milan-Juventus (Getty Images)

Nel primo tempo, è il Milan a fare la partita. L’occasione più pericolosa con un tiro da fuori di Leao ben parato da Szczesny. Bella la combinazione tra il portoghese, Messias e Ibrahimovic, arrivata poco prima dell’uscita dal campo dello svedese, fermato da un risentimento al tendine. Al suo posto, Giroud. E’ proprio il francese a calciare una punizione dal limite, dalla quale scaturisce il tiro dalla distanza di Hernandez respinto in scivolata da Rugani, una conclusione che avrebbe sicuramente impegnato Szczesny.

Pur senza grandi pericoli per il portiere bianconero, il Milan continua a tenere il controllo del match, neutralizzando le ripartenze della Juve, poco efficace in avanti. Nonostante un buon Dybala, sono stati 0 i tiri in porta dei bianconeri nello specchio della porta nei primi 45′. Un’unica conclusione per gli ospiti, quella di Cuadrado terminata ampiamente fuori. Dopo due minuti di recupero, la prima frazione va in archivio a reti inviolate.


Leggi anche


Il secondo tempo

La ripresa ripropone il sostanziale equilibrio della prima frazione. Nei primi 25 minuti, sono ancora del Milan le uniche occasioni con una discesa di Hernandez conclusa con un tiro troppo centrale e un colpo di testa di Giroud da posizione favorevole ma poco angolato.

Primi cambi per Pioli e Allegri con Saelemakers e Bennacer per Diaz e Messias mentre tra i bianconeri Arthur e Bernardeschi subentrano a Cuadrado e Locatelli. Fuori anche Leao per Rebic e Florenzi per Calabria, il tutto a un quarto d’ora dal termine.

PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DI MILAN-JUVE | CLICCA QUI

Nei minuti finali, il ritmo cala drasticamente e non succede nulla. Si materializza così uno 0-0 che serve a poco per entrambe le squadre. L’Inter allunga ulteriormente. La Juve accorcia dalla zona Champions e si porta a -1 dall’Atalanta con i bergamaschi che devono recuperare ancora un match.