Castillejo, accordo Milan-Valencia | Ma c’è un problema

La cessione sembrava imminente, ma secondo l’esperto di mercato la trattativa sta andando per le lunghe. Colpa del giocatore che sta continuando a prendere tempo!

Il mercato invernale del Milan si sta rivelando alquanto particolare! Sembra esserci poco spazio per le entrate di nuovi giocatori, mentre si sta lavorando maggiormente sul fronte cessioni. Dopo Andrea Conti, passato all’Empoli in prestito, diversi rossoneri hanno lasciato Milanello.

Samuel Castillejo
Samuel Castillejo (©LaPresse)

Pietro Pellegri è tornato al Monaco per poi essere girato in prestito al Torino; Milos Kerkez, con molta sorpresa, è stato ceduto oggi a titolo definitivo all’AZ Alkmaar; e il portiere Alessandro Plizzari è passato in prestito al Lecce in Serie B. Ma non è finita qui. Nelle ultime ore sembra molto caldo il possibile trasferimento di Daniel Maldini in prestito alla Spal, club nel quale milita già il rossonero Lorenzo Colombo.

Insomma, il Milan è pronto a fare spazio, e si spera che ciò comporti presto l’entrata di nuovi rinforzi. Ad ogni modo, quella che sembrava essere la cessione più scontata si sta rivelando parecchio problematica. Già, perchè Samuel Castillejo è da tempo sul mercato, ma nonostante le diverse richieste non ha ancora lasciato Milanello.

Nelle ultime ore, lo spagnolo sembrava vicinissimo al ritorno in patria, e precisamente al Valencia. Secondo le più note fonti di mercato, il Milan ha già stretto l’accordo con il club iberico, ma…qualcosa continua a bloccare il trasferimento.


Leggi anche:


Castillejo in riflessione: non è convinto di andare al Valencia

Come riporta il noto giornalista di mercato Nicolò Schira, Samuel Castillejo sta continuando a prendere tempo. Lo spagnolo è in una fase profonda di riflessione, non completamente convinto di trasferirsi al Valencia. Eppure, come conferma Schira, il Milan e gli spagnoli hanno già concordato gli aspetti della cessione/trasferimento.

Non è la prima volta che Samu mette il freno alla sua possibile partenza. Il Diavolo, però, ha le idee abbastanza chiare su di lui, e già da tempo! La decisione di escluderlo dalla distinta della gara Milan-Juventus la dice lunga. Scelta tecnica, certo, ma i veri motivi sono abbastanza ovvi.

Maldini e Massara non ritengono più Castillejo un calciatore adatto ai piani tecnici del club, e non ci si spiega come mai lo stesso giocatore non abbia ancora dato l’addio. Il suo desiderio è sempre stato quello di tornare in Spagna se proprio il Milan avesse avuto l’intenzione di cederlo. Adesso, non si capisce quali siano le sue perplessità.

Il Valencia, rispetto agli altri club di Liga che si erano mostrati interessati a Castillejo, vanta sicuramente un blasone e una posizione migliori. Il tempo stringe e ci si aspetta una decisione celere da Samuel.

Il Valencia cambia subito obiettivo

Con Samuel Castillejo impegnato nella sue riflessioni, il Valencia si è già sbracciato per trovare il sostituto. È chiaro che il club spagnolo non può aspettare il rossonero per sempre, ed ecco che in poche ore è venuto fuori un altro obiettivo per quel ruolo.

Il noto Fabrizio Romano ha fatto sapere che il Valencia sta chiudendo l’affare per Bryan Gil del Tottenham, in prestito. Domani ci saranno nuovi contatti tra gli spagnoli e gli inglesi e pare che i margini di riuscita siano ben ampi.