Chi è Nasti, il bomber della Primavera del Milan da un gol a partita

Altre due reti al Bologna per il giovanissimo attaccante della Primavera rossonera. Ci ha provato la Juve ma non si muove da Milano.

Continua a mettersi in mostra il giovanissimo attaccante della Primavera rossonera. Con la doppietta di oggi le sue marcature stagionali salgono a quota 9, in sole 9 partite giocate.

Marco Nasti
Marco Nasti (©LaPresse)

Numeri davvero impressionanti quelli di Marco Nasti, classe 2003 del Milan Primavera, che sta attirando tutte le attenzioni su di lui in questa stagione. Con le due reti messe a segno nella trasferta di oggi al Bologna, la sua media è ora di un gol a partita. Nasti ha aperto le marcature e raddoppiato nel giro di cinque minuti, dopodiché il match si concluso sul 2-5 per i rossoneri. Il giovane attaccante era entrato nel tabellino dei marcatori anche la scorsa settimana nel derby perso contro l’Inter, realizzando la rete del momentaneo pareggio.


Leggi anche:


Primavera Milan, Nasti: ruolo e caratteristiche

Nasti è di fatto uno dei migliori elementi del settore giovanile del Diavolo ed è già nel giro della prima squadra di Stefano Pioli. Nel 2019 è entrato a far parte dell’under 19 per poi fare il salto in Primavera l’anno successivo. A fine dello scorso anno il suo nome è salito alla ribalta grazie alla chiamata in prima squadra nel match a San Siro contro il Napoli, complici le assenze di Giroud e Rebic.

L’esordio in Serie A non è ancora arrivato ma il 18enne sta facendo di tutto per meritarselo quest’anno, migliorando nettamente la capacità realizzativa rispetto allo scorso anno, nel quale aveva messo a segno una sola rete. Nasti, nato a Pavia, è al Milan da una vita e rappresenta il prototipo dell’attaccante perfetto, capace di abbinare fisicità e qualità, oltre a un gran senso del gol.

Il ragazzo sarebbe finito anche nel mirino della Juventus, con i bianconeri che avrebbero addirittura già offerto 500mila euro per accaparrarsi il suo cartellino. Ovviamente la dirigenza rossonera ha immediatamente rifiutato e non vuole saperne di privarsi del suo 9 del futuro. Sulle tracce del giovane attaccante lombardo ci sono ora anche Ternana e Cremonese, che nel caso sarebbero però interessate a prelevarlo in prestito. Un’esperienza in Serie B potrebbe fare al caso di Nasti, per crescere e abituarsi a certi livelli prima di fare l’importante salto con la Prima squadra di un club di livello come il Milan