Milan-Sampdoria, Highlights Serie A: gol e sintesi – Video

Milan-Sampdoria, la cronaca con gli highlights del match disputato a San Siro domenica 13 febbraio

Una giornata assolata accoglie Milan e Sampdoria a San Siro per il match che apre il programma domenicale del 25esimo turno di Serie A. Tutto confermato nella formazione rossonera mentre Giampaolo opta per un undici più prudente con il solo Caputo in attacco.

Milan-Sampdoria (Lapresse)
Milan-Sampdoria (Lapresse)

Pronti, via e il Milan sblocca la partita al 7′. Il lancio di Maignan diventa un assist per Leao. Scatto bruciante del portoghese sul controllo in corsa, ingresso in area e conclusione che non lascia scampo a Falcone. Un’altra prodezza per Rafa che, insieme agli altri compagni, corre ad abbracciare Maignan per l’assist.

Il vantaggio rossonero spegne, di fatto, la partita. La mezzora successiva è spezzettata con molte interruzioni e poco gioco. Il Milan controlla, la Sampdoria non crea pericoli. Solo nel finale arriva un’altra occasione per il Milan con il tiro di Messias dal limite dell’area che Falcone respinge in angolo con una grande parata. Dopo cinque minuti, dovuti ai tanti falli, l’arbitro Chiffi manda tutti negli spogliatoi. Nel tabellino dei rossoneri anche due ammonizioni, quelle di Diaz e Romagnoli.

Il secondo tempo

Nel secondo tempo, il copione della partita non cambia. Milan in totale controllo e Sampdoria prudente. In avvio, ci prova Messias ma la conclusione a giro del brasiliano termina di poco fuori. Allo scoccare dell’ora di gioco, triplo cambio per Pioli con Saelemakers, Kessie e Rebic in campo per Leao (toccato duro alla caviglia nel primo tempo), Messias e Diaz, apparso meno brillante rispetto alle ultime prestazioni con Inter e Lazio.

Appena entrato in campo, subito un’opportunità per Rebic, lanciato a rete. Tarda nel tiro il croato che poi riesce a servire Giroud. Splendida la semirovesciata dell’attaccante che l’ottimo Falcone respinge in tuffo. Il portiere blucerchiato è di nuovo protagonista poco dopo su due colpi di testa dello stesso Giroud e di Romagnoli. 

Il Milan continua a dominare e spreca un’altra ghiotta opportunità per il raddoppio con Rebic che solo davanti a Falcone conclude troppo centralmente sul portiere. Gli ultimi minuti sono di grande tensione più per l’importanza in palio che per i tentativi (inesistenti) della Sampdoria di trovare il pareggio. Il fischio finale di Chiffi è una liberazione. Il Milan vince 1-0 ed è primo in classifica con un punto di vantaggio sull’Inter e una partita in più disputata.