Dalla Spagna – Non solo l’Arsenal su Leao: il Milan prova a blindarlo

Fore interesse anche dalla Liga per il portoghese. Il club rossonero, preoccupato, accelera le mosse per il rinnovo.

Una delle note più positive della stagione Milan è Rafael Leao. In questi giorni si parla tantissimo dell’attaccante sia per le sue ottime prestazioni che in chiave mercato.

Rafa Leao
Rafa Leao (©LaPresse)

Con le 10 reti messe a segno fin qui in stagione e le giocate da campione fatte vedere anche nel palcoscenico europeo, il 22 enne ha attirato molte attenzioni su di lui e ora la società vuole cercare di blindarlo, prima che sia troppo tardi. I rossoneri stanno cercando di accelerare per il prolungamento, soprattutto per evitare possibili assalti in estate da parte dei top club europei.

Nei giorni scorsi dall’Inghilterra è rimbalzata la voce dell’interessamento dell’Arsenal per lui. Mail riportava anche della curiosità del giocatore di giocare in Premier League, e del bisogno dei Gunners di rinforzarsi nel reparto offensivo dopo l’addio di Aubameyang e quello probabile di Lacazette. Dalla Spagna fanno sapere però che non c’è solo l’Arsenal ad essere interessato a Rafa Leao.


Leggi anche:


Leao piace anche in Liga: Simeone lo vuole per il suo Atletico

Secondo quanto riferito da Todofichajes ci sarebbe infatti un’altra pretendente per l’attaccante rossonero, ovvero l’Atletico Madrid del Cholo Simeone. I Colchoneros sono rimasti sicuramente impressionati anche dalla sua prestazione in Champions contro di loro, quando con una spettacolare rovesciata rischiò di segnare un gol pazzesco, stampando però il pallone solo sulla traversa. Il portale di mercato spagnolo spiega che il club rossonero ha intensificato i contatti con l’entourage del portoghese per il rinnovo del contratto fino al 2026.

Il Milan non ha assolutamente intenzione di perdere l’attaccante, proprio ora che il classe ’99 sta cominciando a offrire un rendimento importante e costante, dimostrando di valere a pieno l’investimento che è stato fatto su di lui due anni e mezzo fa. Allo stato attuale delle cose la situazione non preoccupa, anche perché entrambe le parti sono desiderose di continuare insieme. Tuttavia, come dimostra bene il passato, meglio mettere nero su bianco al più presto per evitare di incorrere in situazioni spiacevoli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)