Vlahovic, gol in Champions dopo 30 secondi: due ex Milan hanno segnato prima – Video

Dusan Vlahovic da record in Champions League grazie al gol segnato al Villarreal in avvio di partita. In passato, due ex calciatori del Milan hanno impiegato meno tempo dell’attaccante bianconero per portare in vantaggio i rossoneri

Un esordio da sogno per Dusan Vlahovic in Champions League. Alla prima presenza in assoluto nella massima competizione europea, l’attaccante serbo ha impiegato appena 33 secondi per segnare il suo primo gol, quello del provvisorio 0-1 della Juve sul campo del Villarreal.

Alexandre Pato
Alexandre Pato (La Presse)

Un gol da grande attaccante quello di Vlahovic, lesto ad incunearsi tra Albiol e Torres e a battere Rulli con una torsione fulminea e un diagonale angolatissimo che non ha lasciato scampo al portiere. Una prodezza da record per il serbo che diventa il calciatore della Juventus ad aver segnato il gol più veloce al debutto in Champions League. Il precedente primato apparteneva al tedesco Andy Moller, in rete in uno Juventus-Borussia Dortmund dopo 37 secondi.

Il primato assoluto in Champions tra i gol più veloci dei debuttanti spetta invece all’ucraino Konoplyanka, in gol dopo 19 secondi in un Siviglia-Borussia Monchengladbach, nel quale però l’attaccante è subentrato a partita in corso.

Nelle edizioni passate della Champions, due calciatori del Milan hanno fatto meglio di Vlahovic. Non si trattava di esordienti ma entrambi riuscirono a sbloccare il punteggio in un attimo. Ci riferiamo a Alexandre Pato e a Clarence Seedorf, autori del gol dello 0-1 rispettivamente contro Barcellona e Schalke 04, match entrambi della fase a gironi.

Pato, un fulmine al Camp Nou

Ventiquattro secondi, il tempo impiegato da Pato per portare in vantaggio il Milan a Barcellona, nel match d’esordio della Champions League 2011-12. I rossoneri, campioni d’Italia in carica, si presentano al Camp Nou in formazione rimaneggiata. Poco dopo il calcio di inizio, Antonio Nocerino, al debutto, tocca per Pato nei pressi del cerchio di centrocampo. Impressionante l’accelerazione del brasiliano che brucia Busquets e Mascherano e batte Valdes. Un gol fantastico con dedica a Barbara Berlusconi, all’epoca sua compagna, presente in tribuna al Camp Nou. La partita finirà 2-2 con il gol del pari al 92′ di Thiago Silva che vanifica la rimonta blaugrana siglata da Pedro e Villa.

Seedorf da record con lo Schalke 04

Il gol più veloce del Milan in Champions League l’ha segnato Clarence Seedorf in Schalke 04-Milan, secondo match della fase a gironi dell’edizione 2005-06. Dopo aver battuto il Fenerbahce, i rossoneri sono ospiti all’Auf Schalke Arena contro la compagine allenata da Ralf Ragnick. La partita si sblocca dopo appena 21 secondi.  Combinazione con Kakà e tiro di Clarence dai 30 metri che sorprende un incerto Rost.

Immediato il pareggio dei padroni di casa con Larsen al 3′. Milan di nuovo avanti nella ripresa con il colpo di testa di Shevchenko su cross di Maldini. Pari finale dei tedeschi con Altintop al 70′ nella partita passata alla storia per il trattamento  riservato da Poulsen a Kakà che tanto fece arrabbiare Gattuso, il quale nel match di ritorno vinto dai rossoneri 3-2 a San Siro ha inveito contro il danese dopo il fischio finale che ha sancito la qualificazione agli ottavi del Milan e l’eliminazione dei tedeschi.