Non solo Deulofeu: tre osservati speciali per Milan-Udinese

Tre osservati speciali in casa Udinese. Due accostati al Milan nell’ultimo periodo, uno potrebbe tornare di moda. Il punto

Il Milan di Stefano Pioli sfiderà domani sera a San Siro, l’Udinese, per un match valevole per la ventisettesima giornata di Serie A. I rossoneri sono chiamati a rialzare la testa dopo il pareggio contro la Salernitana, per continuare la corsa verso i piani alti della classifica.

Udinese
Udinese (©LaPresse)

Non bisogna abbassare la guardia perché di fronte ci sarà un avversario complicato,che storicamente ha sempre creato problemi al Milan.

Gli elementi importanti d’altronde non mancano: La squadra friulana di fatti avrà praticamente tutta la rosa a disposizione. L’unico titolare assente sarà Nuytinck. E’ tornato a disposizione – dopo un lungo stop – anche Pereyra, che potrebbe partire dalla panchina ma non è da escludere un suo impiego dal primo minuto.

Come ammesso dallo stesso Pioli, in conferenza stampa, l’Udinese ha in squadra di diversi calciatori di qualità. L’osservato speciale sarà sicuramente Gerard Deulofeu. Il 27enne di Riudarenes, che ha lasciato un ottimo ricordo a Milano, è protagonista di una stagione alquanto positiva.

Con l’addio di Rodrigo de Paul, l’ex Barcellona è diventato il vero leader dell’Udinese. In stagione i goal realizzati, fin qui, sono sette, oltre che due assist.

Le prestazioni di Deulofeu non sono dunque passate inosservate tanto che è tornato ad essere accostato al Milan, oltre che a Napoli e Roma. Il suo valore si aggira attorno ai 15-18 milioni di euro.

A gennaio, invece, è stato Beto il bianconero finito in orbita rossonera. Il portoghese classe 1998 ha caratteristiche completamente diverse a quelle di Deulofeu. Ha un fisico importante, da vero centravanti. I gol in Serie A sono fin qui otto, uno di questi contro il Milan.

Nuova idea

Un calciatore dell’Udinese da tenere d’occhio domani sarà sicuramente Nahuel Molina. L’argentino classe 1998 è destinato a spiccare il volo molto presto. E’ già nel giro della Nazionale argentina ed è capace di giocare come terzino, sia a destra che a sinistra. Caratteristiche, dunque, che potrebbero stuzzicare la fantasia delle grandi, Milan compreso.

In estate, infatti, potrebbe servire un esterno capace di dare il cambio a Theo Hernandez e Calabria. Ballo Toure non sta convincendo per nulla e la permanenza di Florenzi è ancora tutta da decidere. Molina in ventiquattro partite di Serie A ha messo a segno cinque gol e realizzato tre assist