Milan-Udinese, Cioffi: “Gol di mano? Udogie mi ha detto che…”

Il commento di Gabriele Cioffi sul presunto gol di mano di Destiny Udogie. Secondo il tecnico dell’Udinese la rete è valida..

Brutto Milan, ancora, stasera a San Siro contro l’Udinese. I rossoneri sono usciti dal match casalingo con un altro pareggio, dopo quello di Salerno. Solo un punto per la classifica, ma stasera vincere doveva essere un imperativo.

Udogie Milan-Udinese
Udogie Milan-Udinese (©LaPresse)

Purtroppo, dopo il vantaggio rossonero, l’Udinese si è conquistata il pareggio di grinta e carattere. Ma sul gol dell’1-1 c’è stata una grossa macchia arbitrale. Già, perchè l’autore del gol, Destiny Udogie butta la palla in porta utilizzando la mano.

Entra nel nostro canale Telegram! Notizie in anteprima e chat aperta con la redazione

Immagini chiare quella della moviola e dichiarazioni nette quelle degli addetti ai lavori nel post-partita. Il giocatore dell’Udinese colpisce la palla col braccio, che di conseguenza carambola in porta. Eppure, il VAR avrebbe dovuto notare un tale episodio, o quanto meno lasciare la decisione all’arbitro conducendolo all’on field review. Niente di tutto questo.

Il gol è stato convalidato dopo pochi minuti, e l’amarezza e l’ingiustizia tornano a farsi sentire forte in casa Milan. Non è stato dello stesso parere l’allenatore dell’Udinese, Gabriele Cioffi. Il tecnico, intervistato nel post-gara, ha risposto confusamente alla domanda postagli sul presunto fallo di mano.

Addirittura, secondo Cioffi è Alessio Romagnoli a mandare la palla in porta colpendola con la punta del piede. Queste le sue dichiarazioni ai microfoni di DAZN sull’episodio:

“Mi sembra che l’abbia toccata più Romagnoli con la scarpa che Udogie con la mano. Poi ci sono quattro, cinque persone al VAR. Noi abbiamo sempre accettato le decisioni arbitrali, se fosse mano ci prendiamo il favore arbitrale. Il giocatore ci ha detto che gli ha sbattuto prima sulla pancia e poi sul petto”