Milan, il difensore costa caro: già rifiutati 15 milioni di euro!

Il Milan potrebbe abbandonare una pista di mercato che sulla carta sembrava fattibile, invece è risultata molto cara.

Caccia ad un nuovo difensore per il Milan in vista della stagione 2021-2022. I rossoneri, a prescindere dal futuro di Romagnoli (in scadenza di contratto) e del rientro di Kjaer vogliono rinforzarsi anche con un nuovo centrale.

Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

La squadra di Stefano Pioli sembra aver puntato forte su Sven Botman, come futuro titolare rossonero. L’olandese è l’obiettivo numero uno per la prossima annata, visto che il club ha già incontrato a Casa Milan gli agenti e sembra si possa procedere con una trattativa dall’esito favorevole.

Non solo Botman però. Nei piani del Milan sarebbe finito anche un giovane difensore centrale, calciatore di grande prospettiva che potrebbe rappresentare il classico colpo tutto talento ed attenzioni future che fa parte perfettamente del progetto lanciato da Elliott Management.

L’Empoli spara alto: il Milan si defila?

Tale giovane stopper sarebbe il toscano Mattia Viti, centrale dell’Empoli di cui si parla da giorni anche in orbita Milan. Il classe 2002 è uno dei difensori italiani più promettenti in circolazione, subito lanciato da titolare dal suo tecnico Aurelio Andreazzoli.

Il Milan non è l’unico club sulle sue tracce. Già ieri si era vociferato di un possibile derby di mercato estivo con l’Inter, che di recente ha inviato i propri emissari per osservare da vicino il 20enne nato nella provincia di Firenze.

Mattia Viti
Mattia Viti (©LaPresse)

Ma da Empoli arriva una notizia non positiva. Pare che il club toscano abbia già rispedito al mittente una ricca offerta per Viti. Secondo Calciomercato.com, l’Atalanta aveva messo sul piatto a gennaio una proposta concreta da 15 milioni di euro. Una cifra importante per un ragazzo alla prima esperienza in Serie A.

L’Empoli ha rifiutato tale offerta, lanciando un segnale ben chiaro: chi vuole Viti dovrà sborsare una somma davvero consistente, molto importante e forse anche fuori mercato per un classe 2002. Il Milan e le altre pretendenti ragionano dopo questa dichiarazione empolese.

I rossoneri sono già alle prese con l’acquisto di un calciatore importante come Botman ed investiranno molti soldi per l’olandese del Lille. Difficile che vadano a spendere così tanto anche per un giovanissimo, a meno che il reparto non venga rivoluzionato ulteriormente.