Dazn, cambiamenti in vista: la decisione sulla doppia utenza

La piattaforma ha deciso di cambiare qualcosa in vista della prossima stagione sportiva per chi vorrà usufruire della visione contemporanea.

Si prospettano importanti novità in relazione ai costi di DAZN per la prossima stagione. La “concurrency” per gli abbonati sta infatti sta infatti avviando una rimodulazione dei prezzi.

Dazn
Dazn (©LaPresse)

La possibilità di poter usufruire della doppia visione contemporanea attraverso diversi dispositivi ha incoraggiato tante persone a sottoscrivere un abbonamento a Dazn per quest’anno. Si tratta infatti di un servizio estremamente utile per poter godere dei contenuti della piattaforma in maniera più comoda. Ovviamente questa opportunità ha portato diversi utenti a condividere un abbonamento per dimezzare le spese complessive.

Questo utilizzo però, ben monitorato e considerato scorretto da Dazn, ha portato l’azienda a fare un passo indietro sugli abbonamenti e pensare a nuove formule per la stagione 2022/2023. La prima idea era quelle di cancellare definitivamente la doppia utenza ma, a seguito delle numerose rimostranze da parte degli utenti, non dovrebbe alla fine essere annullata. Si prospetta tuttavia, con ogni probabilità, un aumento del prezzo per coloro che sceglieranno questa opzione, come già accaduto ad esempio per Netflix.

Dazn, i nuovi costi per la doppia utenza

A seconda quindi dei device registrati, degli stream visibili contemporaneamente e della qualità delle immagini, verrà scelto il nuovo costo del pacchetto. Le cifre verranno rese note prima dell’inizio del prossimo campionato di Serie A, e supereranno certamente gli attuali 29,99 euro al mese. A riportare la notizia è il portale Calcioefinanza, che specifica come la piattaforma stia alzando i prezzi in tutti i paese. Dopo Germania e Giappone anche in Spagna il prezzo è salito da 9,99 a 12,99 euro al mese (cifre comunque sempre molto più basse che in Italia).

In conclusione quindi, la doppia utenza verrà confermata e si potrà ancora usufruire della visione contemporanea degli eventi, ma ad un prezzo più alto. DAZN avrebbe già comunicato la scelta effettuata anche al partner TIM. Una notizia importante anche per tutti i tifosi del Milan che dovranno organizzarsi per seguire il Diavolo da casa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)