Milan femminile, la rivelazione su Giacinti | Ganz spiega il motivo della cessione!

Maurizio Ganz ha parlato ai microfoni del Corriere dello Sport dell’addio momentaneo di Valentina Giacinti. Il tecnico ha ammesso che non è stato facile lasciar partire la bomber…

A gennaio, la notizia del trasferimento di Valentina Giacinti alla Fiorentina ha rattristato il mondo Milan. L’attaccante, ex capitano delle rossonere, era sempre stata il perno centrale della squadra guidata da Maurizio Ganz, una che il Milan Femminile lo ha visto nascere.

Maurizio Ganz e Valentina Giacinti
Maurizio Ganz e Valentina Giacinti (©LaPresse)

Valentina ha fatto faville in maglia rossonera, sfornando tanti e tanti gol, oltre che essere una leader tecnica e carismatica per tutte le compagne. La notizia della cessione ha lasciato a bocca aperta i tanti appassionati dei colori rossoneri, quelli che oltre alla Prima Squadra Maschile, amano godere delle gesta di quella Femminile. La squadra di Ganz merita tutta l’attenzione possibile, come del resto tutto il calcio in rosa.

Ad ogni modo, a gennaio il Milan ha deciso di cedere in prestito alla Viola la Giacinti. Una decisione quindi non definitiva, ma volta probabilmente a far calmare le acque all’interno dello spogliatoio delle ragazze. Già, perchè pare che dietro la cessione di Valentina ci sia stato uno screzio bello grosso tra lei e Maurizio Ganz.

Dopo il trasferimento, Giacinti aveva rivelato a LFootball quelli che probabilmente sono i stati motivi che l’hanno condotta a cambiare squadra. “Mi sono ritrovata in panchina perché ho saltato un allenamento, mi hanno detto. È nato tutto così” ha dichiarato la calciatrice. Ma ad oggi, quasi certamente è difficile capire cosa sia davvero accaduto.

Ganz: “Ad ogni azione una conseguenza”

Oggi, è toccato allo stesso Maurizio Ganz provare a spiegare cosa sia successo con la Giacinti. Il tecnico delle ragazze rossonere ha parlato al Corriere dello Sport, ma ha preferito sviare al discorso rimanendo sul vago. Ciò che è certo, come affermato da Ganz, è che stato difficile separarsi da una professionista come Valentina.

Queste le dichiarazioni dell’allenatore al CorSport, che includono il discorso sull’arrivo di Alia Guagni, il gran colpo del mercato invernale di Maldini e Massara per la Prima Squadra Femminile:

“E’ stato difficile separare le strade con Valentina. Ma bisogna sapere e sottolineare che ad ogni azione corrisponde sempre una conseguenza. È arrivata Alia, che è fantastica anche come persona, ed è stata brava ad accettare la nostra proposta. L’anno scorso è stata sfortunata in Spagna, ma ora sta molto bene”.