Rinnovo Leao, la firma del contratto slitta: il motivo

La firma di Leao sul rinnovo tarda ad arrivare per una ragione precisa: nessun problema con il club rossonero.

La crescita di Rafael Leao in questa stagione è sotto gli occhi di tutti. Il talento portoghese ha fatto un deciso salto di qualità rispetto ai primi due anni trascorsi al Milan.

Rafael Leao
Rafael Leao (©Ansa Foto)

È maturato ed è diventato più incisivo in fase offensiva. È arrivato a quota 11 gol stagionali, il suo record personale. E il bottino può ancora aumentare, dato che mancano ancora diverse partite.

L’ex di Sporting Lisbona e Lille ha fatto il salto di qualità che Stefano Pioli e la dirigenza si aspettavano. Il mister dal primo giorno di raduno ha visto che il calciatore aveva un atteggiamento e una mentalità che differivano dal passato. E anche in virtù di questo Paolo Maldini e Frederic Massara hanno rifiutato tutte le offerte giunte dall’estero per la cessione del cartellino.

Milan, quando Leao siglerà il nuovo contratto

Rafael Leao
Rafael Leao (©Ansa Foto)

Il rendimento di Leao ha convinto il Milan a puntare su di lui per il futuro. Non a caso si parla da tempo del suo rinnovo di contratto. L’attuale scadenza è fissata per giugno 2024 e il club ha avviato una trattativa con Jorge Mendes per prolungarlo fino al 2026 con annesso aumento dello stipendio.

I rapporti con l’agente portoghese sono ottimi e sembra che la negoziazione sia giunta a un accordo. Il giocatore dovrebbe rinnovare e guadagnare un ingaggio da circa 4,5 milioni di euro netti a stagione. È praticamente tutto fatto, ci sono solo piccoli dettagli da sistemare prima di formalizzare l’intesa con le consuete firme e l’annuncio ufficiale. Ma c’è un intoppo che sta facendo rinviare tutto.

Si tratta della causa che lo Sporting Lisbona ha avviato nei confronti di Leao per la risoluzione unilaterale del contratto fatta nel 2018, quando poi il calciatore si trasferì al Lille. In Portogallo il giocatore era stato condannato a pagare 16,5 milioni di risarcimento (diventati 20, considerando anche gli interessi), ma il TAS di Losanna ha recentemente riconosciuto la responsabilità in solido del club francese e dunque sarà esso a pagare quasi tutto.

Ora si attende il giudizio della FIFA e le altre possibili evoluzioni del caso. Come confermato da La Gazzetta dello Sport, è questa vicenda legate a ritardare la firma di Leao con il Milan. Dunque bisogna attendere prima che il calciatore sottoscriva il nuovo contratto. Il rapporto tra lui e la società non è in discussione.