Napoli-Milan, è sfida nella sfida tra Insigne e Leao: i numeri a confronto

Domani sera ci sarà il big match tra azzurri e rossoneri al “Maradona”. Andiamo a dare uno sguardo ai numeri dei giocatori più in forma

Manca sempre meno ad una delle sfide più attese dell’anno, in particolar modo per la posizione in classifica delle due squadre. Napoli e Milan si giocano una fetta importante del campionato, anche se momentaneamente scavalcate in vetta dall’Inter che ieri sera ha spazzato via la Salernitana con il risultato di 5-0.

Insigne e Leao
Insigne e Leao (©LaPresse)

Il pubblico campano è in fermento, ed i biglietti disponibili per assistere alla gara sono andati polverizzati in poche ore. Saranno presenti al Maradona all’incirca 40.000 spettatori, ovvero il massimo possibile data la capienza totale ancora al 75% per le disposizioni anti-Covid. Si giocherà dunque in una vera e propria bolgia. Milan che però deve pensare solo a se stesso: i rossoneri non arrivano da un momento brillantissimo in Serie A, e la partita di domani è l’occasione giusta per rimettersi in piedi.

Sprazzi di ripresa si sono già visti nel derby contro l’Inter valido per la semifinale d’andata di Coppa Italia che si è disputato nella scorsa settimana. E’ sembrato di vedere una squadra più determinata e sicura. La speranza è di rivedere queste caratteristiche anche domani, magari aggiungendoci un po’ più di freddezza e decisione sotto porta. Sarà anche sfida tra due dei giocatori più in forma del campionato, vale a dire Lorenzo Insigne e Rafael Leao.

Insigne contro Leao: la loro qualità può fare la differenza

Il ventiquattro degli azzurri e il diciassette dei rossoneri sono gli uomini in più delle rispettive compagini. Uno dei due però ancora per poco: parliamo ovviamente di Insigne, che a fine stagione saluterà il Napoli per approdare in Canada, ed esattamente al Toronto. Lascerà dunque il capitano, l’uomo simbolo di una città. Situazione diversa per Rafa Leao, felice di essere al Milan. Presto dovrebbe arrivare (usiamo sempre il condizionale) la firma per il rinnovo del contratto.

I numeri parlano chiaro: senza di loro, sia Napoli che Milan fanno molta fatica. La pagina ufficiale della Serie A, sulla propria pagina Twitter, ha pubblicato un po’ di numeri che spiegano esattamente ciò di cui stiamo parlando. Entrambi sono determinanti, entrambi segnano e servono i propri compagni. Si tratta però di due giocatori molto diversi tra loro. Pur essendo due esterni sinistri d’attacco, Insigne è molto più tecnico e il suo punto di forza è l’accentramento ed il tiro a giro. Leao preferisce la velocità: quando si allunga palla e parte diventa imprendibile, ma anche lui è molto bravo con i piedi.

Insomma, due giocatori simili ma complementari, leader qualitativi di Napoli e Milan. La loro sarà una sfida nella sfida: chi riuscirà a prevalere?