Spalletti: “Il Milan è simile a noi. Pioli prima o poi mi batte? Spero poi”

L’allenatore del Napoli ha fatto i complimenti all’operato del suo collega ma si augura di non fargli sfatare il tabù.

Bisognerà attendere ancora un giorno per la grande sfida tra Napoli e Milan, in programma domani sera alla 20:45 al Maradona. Dopo la conferenza stampa di Stefano Pioli, è toccato a Luciano Spalletti parlare alla stampa.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (©LaPresse)

L’allenatore degli azzurri ha parlato della difficoltà della sfida che aspetta i suoi e ha commentato positivamente il lavoro dei suoi prossimi avversari. Queste le sue parole: “Devo fare i complimenti al per quello che è stato il percorso fatto Pioli e Massara, che conosco bene avendolo avuto alla Roma, in questi tre anni. Spesso ho parlato anche con Paolo Maldini.

Spalletti ha poi fatto un paragone tattico tra le due squadre, a suo dire molto simili in alcune situazioni di gioco: “C’è bisogno di riempire la partita di noi stessi, con un impatto fisico. Il Milan è forte, hanno caratteristiche che abbiamo anche noi. Ad esempio quando riportano palla dal portiere e il portiere stesso mette la palla dietro la linea difensiva. Un po’ quello che facciamo noi con Osimhen, dobbiamo stare attenti e alternare le qualità di cui il calcio moderno è pieno”.

L’allenatore toscano ha chiuso le domande sul Milan con questa simpatica risposta alla battuta del tecnico rossonero: “Pioli ha detto che prima o poi mi batterà? Spero poi”. Dopo le parole due allenatori cresce ancor di più l’attesa per questa scontro diretto che può decretare la momentanea prima in classifica della Serie A, al termine della 28sima giornata.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)