La Juve non molla: nuova offerta. Milan alla finestra

Attenzione ai prossimi svincolati. La Juventus è pronta a mettere sul piatto un’offerta da quattro milioni di euro netti a stagione, bonus compresi, per convincere il calciatore, accostato anche al Milan. Il punto della situazione

Non c’è solo il Milan alle prese con calciatori che vedranno scadere i propri contratti al termine della stagione. Il club rossonero, più passa il tempo, più si sta rassegnando a perdere a zero Franck Kessie, che in Spagna lo danno sempre con più forza al Barcellona. C’è ancora un piccolo spiraglio per Alessio Romagnoli ma il Diavolo non cambierà la propria offerta, che non supera i tre milioni di euro netti a stagione.

Dirigenza Milan
Dirigenza Milan (©LaPresse)

Toccherà al capitano fare la sua scelta. Il Milan, di certo, non si strapperà i capelli. I rossoneri, come detto, non sono gli unici a dover fare i conti con elementi in rosa che non hanno ancora prolungato il proprio contratto.

In casa Juventus, ad esempio, sono davvero diversi i calciatori che hanno accordi in scadenza. Nelle ultime ore si è tornato a parlare con forza di Paulo Dybala. L’attaccante argentino mai come in questo momento è lontano dalla Juventus.

L’ex Palermo non è per nulla convinto dell’offerta messa sul tavolo dai bianconeri e potrebbe compiere il grande tradimento, andando a vestire la maglia nerazzurra dell‘Inter.

La situazione dell’azzurro

Un altro calciatore che potrebbe tradire la Juventus è Federico Bernardeschi. Anche l’italiano è stato alla squadra di Beppe Marotta ma non solo. L’ex Fiorentina – secondo i recenti rumors – sarebbe un profilo che piace anche al Milan. Rappresenta certamente un’opportunità, in un ruolo – quello di esterno destro di attacco – che da anni cerca il suo padrone.

E’ vero che i numeri di Bernardeschi non garantirebbero quel salto di qualità che i rossoneri stanno cercando ma potrebbe rappresentare un’alternativa.

E’ pure, vero, che la Juventus non ha ancora deciso di rinunciare al proprio calciatore. Secondo quanto riporta stamani Tuttosport, la dirigenza bianconera, sarebbe intenzionata a proporre un’offerta che nel complesso non si discosti troppo dagli attuali 4 milioni netti a stagione, con una parte variabile più consistente e una fissa meno generosa. Si attendono, dunque, novità in merito.